Mediaset e i suoi stopper

di Stefano Olivari

L’istruttoria aperta dall’Antitrust sulla Lega, per abuso di posizione dominante in merito alla pseudoasta per i diritti televisivi della serie A post 2010 (il termine per le offerte scade domani a mezzogiorno) sarà probabilmente disinnescata da qualche tratto di penna, ma ha un significato etico (etico!) non da poco. Prima di tutto perchè fa notare che i sei pacchetti proposti dalla Lega e dal suo advisor Infront ricalcano perfettamente le offerte annunciate dalle grandi aziende interessate: il satellitare totale per Sky (un solo pacchetto satellitare taglierebbe fuori la Conto Tv della situazione, che infatti ha fatto ricorso alla Corte d’Appello di Milano), il digitale terrestre con le squadre buone per Mediaset, il digitale terrestre con medie e sfigate per Dahlia (chi si aggiudica il pacchetto Gold Live, cioé Mediaset, addirittura sceglie le ‘sue’ 12 squadre e le 8 del cosiddetto competitor che avrà il Silver Live), il chiaro, la radio, eccetera. Ovviamente la guerra è sulla parte pay: far entrare sul mercato satellitare Conto Tv significherebbe non rendere completa l’offerta di Sky, spacchettare maggiormente il digitale terrestre o almeno mettere sullo stesso piano i due pacchetti in vendita metterebbe in pericolo la sopravvivenza stessa di Mediaset Premium. A monte di tutto c’è la questione Infront e tutta una serie di meccanismi che Mediaset (che non vuol dire solo Milan) potrebbe far scattare: la Lega è piena di suoi stopper, oltre che di quelli di parte Sky, non a caso l’obbiettivo realistico è 900 milioni di euro l’anno: meno della metà di quanto la Premier League incassi dal solo mercato interno (senza nemmeno trasmettere tutte le partite…). Non sia mai che Sky e Mediaset spendano troppo. Se questa Antitrust dovesse andare fino in fondo le grandi potrebbero (mandando avanti un Napoli a caso) rimettere in discussione quell’aborto giuridico-dirigista chiamato vendita collettiva. Ma la questione fondamentale è semplice: le pay tv in Italia esistono solo grazie al calcio, il calcio male amministrato vive solo grazie alla televisione, la concorrenza è da sempre il vero nemico del paese delle terrazze.
Annunci

  1. E se vedessimo le partite sui canali cinesi dal web????come la metterebbero?

  2. Ma a Beretta qualcuno lo ha detto? Che si attenda in altre segrete stanze un annuale semi-fallimento rossonero annesso a nuovi scandali political-pruriginosi per sferrare attacchi più "cazzuti"? …aahh maramaldo tu uccidi un'uomo morto!

  3. La chiave del successo di Medaiset Premium era che con relativamente pochi soldi uno poteva seguire le partite della sua squadra, una cosa da tifoso becero ma con un suo senso. Volendo adesso venderti un 'mondo' la povertà dell'offerta è evidente. Anche perchè verranno tagliate le già poche trasmissioni di contorno. Bisognerà fare a meno degli editoriali di Bargiggia…

  4. Mario, le strane coincidenze della vita unite ad un metodo attuale quantomeno coercitivo.

  5. e come mai l'antitrust si sveglia proprio adesso?

  6. Io personalmente ho disdetto calcio, anche per le telecronache, mi interessano più fox e history channel… poi dopo skysport24 credo che toglierò anche sport direttamente.K

  7. In effetti Sky sarebbe l'unica a continuare a vivere senza campionato, anche nella sua parte "sport".Per non parlare del gap di qualità nelle dirette (che ultimamente si va riducendo, ma fino a quando dall'altra parte ci sono piccinini e brandi…)

  8. Banshee, la penso esattamente come te. Faro come quest'anno: quando mi interessa compro la partita. E me ne vado in giro quando viene la Reggina al Nord. Troppi 269 euro: l'offerta del digitale è troppo limitata (qualche film, cartoni animati, telefilm e solo il calcio italiano cme sport). Quantomeno Sky ti fa pagare il doppio ma hai un'offerta mostruosa rispetto al DT.

  9. Solo il web può riaprire una vera concorrenza, ma la tua è una sintesi perfetta. Peggio, il ritratto di un paese dove sono tutti liberisti e nessuno vuole un vero mercato.

  10. Per quanto mi riguarda, e non sono il solo tra i miei conoscenti, Mediaset s'è messa fuorigioco da sola: contando sul "semimonopolio" garantito ha sparato l'abbonamento annuale a 269 euro.L'anno scorso erano 179, fate da soli i calcoli: per me non se ne parla, quest'anno torno alle dirette sulle tv locali e allo streaming!




Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: