Oltre a Lippi c’è di più

Un punching ball per qualche decina di milioni di frustrati tenuti sotto scacco dalle mogli, per parafrasare il filosofo Morfeo (Mimmo). E per giornalisti che non possono criticare nemmeno per sbaglio la squadra del paesello, sfogandosi poi su quella che dovrebbe rappresentare ideali più alti. Questo da sempre è il c.t. della nazionale italiana, al di là delle critiche per situazioni del presente (arroganza, convocazioni sospette, scelte tattiche sbagliate). Nei vari interventi, anche su Indiscreto, sono stati giustamente ricordati i linciaggi di Bearzot, Valcareggi, Vicini, eccetera, tutti uomini oggi santificati: e quindi? Quindi Lippi è nell’immaginario collettivo di noi del bar assimilabile ad uno solo dei suoi predecessori, cioè Arrigo Sacchi. Tutti gli altri, a partire da Vittorio Pozzo e sorvolando sulle tante grottesche ‘commissioni’, erano tecnici di estrazione federale, uomini che venivano dal basso (Fabbri) o santoni in qualche modo ‘purificati’ dall’età e dal loro passaggio all’estero (Bayern Monaco) e in squadre fuori dal solito giro (Fiorentina). Non è quindi originale dire che molte critiche a Lippi siano anche figlie dell’importanza storica, in negativo, della Juventus di Lippi (e di Moggi) e che quindi a tutto vada fatta la tara. Questa premessa farraginosa ci serviva per una conclusione semplice, che potrà essere scontata per gli italiani che vivono all’estero ma che per altri non lo è: nemmeno il peggior commissario tecnico del mondo, dal punto di vista etico, rende sensato il tifare contro l’Italia da parte di un italiano.

Annunci

  1. Vabbè Dane, cosa vuoi che ti dica, non vedo dove avrei fatto quello che volevo delle tue testimonianze; non penso minimamente che la mia sia LA verità assoluta e qualsiasi opinione differente o opposta sia impronunciabile; è ovvio che le mie opinioni nascano dalla mia esperienza, che per definizione è limitata, e che io sia condizionato dal mio "Heimat", ci sta benissimo che tu abbia opinioni diverse dalle mie, le hai motivate, eventualmente le ho controbattute a mio modo di vedere civilmente e senza astio. Se non l'ho fatto mi scuso e cambio argomento per non tediare maggiormente gli utenti del forum. (P.S. Ho letto il tuo post solo adesso in quanto appena ritornato dalle ferie, fatalità proprio in Dalmazia oltre che in Bosnia Erzegovina)

  2. Scusate se ritiro su un argomento vecchio, ma a proposito dell'utilità dei referendum (o del voto in generale):L'Italia torna al nucleare.Nello stesso ddl si parla di contributi per l'editoria, con apprezzamenti bipartizan e di class action senza valore retroattivo, giusto perché Parmalat et similia non siano toccate.E' sempre bello sapere che, se cominciassero a costruirle domani le centrali nucleari, ben che vada, la prima energia sarebbe prodotta nel 2020 🙂 L'unica nota lieta è che i miei amici ingegneri nucleari adesso troveranno lavoro anche in Italia

  3. Krug, io prendevo le distanze da certi luoghi comuni, non ho mai denigrato i triestini tacciandoli di brutto carattere o altro (le mie esperienze, fortunatamente, mi dicono il contrario).Per il resto, "famosse a capisse", perchè se io parlo a bastoni e tu mi rispondi a coppe, rischiamo di cadere in una stucchevole gara a chi ha ragione che non serve a niente.Tu parli del nord della Croazia, o comunque zone dove vista la vicinanza l'argomento (e la rivalità) è ancora calda e dove, per motivi logistici, il numero degli italiani in visita è superiore.Io facevo una media del paese, con osservazione particolare delle zone del sud e delle isole (che per motivi familiari e vacanzieri conosco meglio). Zone che frequento da 30 anni, e dove negli anni 80 i turisti italiani erano pochi, negli anni 90 c'è stata la guerra, dal terzo millennio è ripreso il turismo ma comunque gli italiani restano una minoranza in confronto a tedeschi, olandesi ed europei dell'est in generale. Non solo: ma vista la superiore tradizione culinaria, gli italiani normalmente fanno la spesa e cucinano a casa, mentre i crucchi vanno al ristorante tutte le sere o quasi.Quindi, dire che le attività o i toponimi abbiamo nomi italiani per lisciare il pelo ai turisti dello Stivale è un'affermazione priva di fondamento, e dire che i corati odiano gli italiani mi pare quantomeno avventato.Come ti ho già detto le situazioni sono varie e variano da zona a zona, abbiamo opinioni differenti perchè differenti sono le nostre esperienze. Io ne prendo atto e registro le tue informazioni, tu di quello che testimonio io fai un po' quello che vuoi.Ci siamo confrontati, a posto così… p.s.: adesso che mi ricordo la sorella di Marino si chiama Josipa: vuoi vedere che i suoi genitori han pensato di lisciare il pelo agli staliniani per ricucire lo strappo di Tito?!…

  4. @ElTopo: calma, non sto dicendo che i loro siano meglio dei nostriin realtà non ho detto niente sui dirigenti e quella su Recoba era una mezza battutaio stavo parlando dei tifosi vipsui dirigenti (attuali, non tiriamo fuori Fraizzoli) parleremo un'altra volta (pure Moratti paga in nero e le plusvalenze false le hanno fatte insieme)@Paperogha: un conto è accettare le sconfitte, un altro è vantarsene

  5. Però Axel, Severgnii nasce dalle barzellete sull'Inter perdente del post Trap o è lui stesso uno dei costruttori di quelle storielle.Non ho mai letto nulla, se non di sfuggita, di Severgnini, ma ho l'impressione (forse sbagliata) che lui non si sia inventato nulla, ma abbia amplificato a livello stucchevole (un libro simpatico sulla sfiga di tenere ad una squadra ci sta, ma un'intera serie, decisamente no)qualcosa che già esisteva. Forse fra 5 o 6 anni di emerson, oliveira, dorashoo viudec, cardacio etc etc avremo anche noi il nostro cantore delle sfighe rossonere.Sui pagamenti in nero, El Topo, mi pare che le notizie delle condanne degli olandesi siano state date. Poi nemmeno gli opinionisti di fede contraria delle tv lombarde, fanno mai notare queste "sottgliezze" e sinceramente non mi spiego il perchè ("tengo famiglia" forse?)

  6. per me potreste andare anche a….. scrivere sul muro. il post è a fondo pagina, ed i post al post stanno andando decisamente verso l'o.t. cavolo quanto continueremo a vedere tra gli ultimi interventi quelli scritti su "oltre lippi c'è di più"?certo che ci si dice tutti itagliani, ma al contempo questo svegliarino dimostra che COME TIRANO IL CAMPANILISMO E LE RIVALITA' non tira niente; a parte il famoso – pelo di f… che tira più di un carro di buoi in salita-saluti

  7. axelvergognarsi per un passaporto?questi in 30 anni hanno messo insieme una retrocessione per illecito, una squalifica di un anno dall'uefa e un'altra retrocessione in classifica e penalizzazione di punti nel campionato successivo per condotta sleale..ah, i pagamenti in nero ovviamente passati sotto silenzio perchè la stampa è quello che è.. me li scordavo.. manca qualcosa?

  8. @Paperogha: non parlavo di vergognarsi della propria società per ciò che fa più o meno in campo (certo, fare carte false per far giocare Recoba, manco fosse stato Maradona…) ma dei propri tifosi vipAbatantuono o Mughini (nomi a caso), al di là di tutto, non hanno mai celebrato le sconfitte come modo d'essere diversi dagli altri, come snobismo particolareSevergnini l'ha fatto (guadagnandoci soldi) e a un certo punto sembrava quasi dovessimo essere contenti delle sconfitte perchè era il modo migliore per essere interistiio preferisco vincere 4 scudetti di fila ed essere odiato piuttosto che essere la squadra più simpatica d'Italia

  9. Axel, anche noi milanisti abbiamo già dato: Galliani a Marsiglia non è stata una bella scena, otre ad un presidente che sputtana gli allenatori e dice che i suoi giocatori guadagnano troppo…

  10. non credo ci saranno cultori della sconfitta ma se penso che io interista potevo essere identificato con Severgnini dico "io ho già dato, adesso tocca a voi vergognarvi di certi vostri rappresentanti"

  11. Forse non seguiranno il solco dei parassiti del morattismo, cultori della sconfitta coem espressione catartica, ma qualcuno si inventerà qualcosa magari con il complottismo come fil rouge.

  12. Il piacere della sconfitta associato alla squadra del presidente del CDM? Non ci credo neanche se lo vedo.

  13. Axel, quindi vuoi dire che tra un po' spunteranno gli sfruttatori della decadenza Milan e ne faranno bandiera per i posteri? Per interderci, tipo quelli che inzuppavano nelle sconfitte dell'Inter, teorizzando chissa quale inclinazione filosofica nerazzurra alla sofferenza e facendo un sacco de sordi?! Mioddio….

  14. @Jeremy: beh, la società Milan nella sua accumulazione di figurine, trequartisti e gente con un grande passato e basta ha dimostrato di aver imparato molto da certe Inter morattianei tifosi sono influenzati dai risultati, 2 anni di SZERU TITULI cominciano a far vedere i primi frutti, chissà dopo 3 (con annesso sorpasso nel numero di scudetti)

  15. Ripensandoci, dopotutto la tua intemerata non è diversa dai miei post che denunciano l'antimorattismo a prescindere.Quindi faccio ammenda e aderisco anch'io alla campagna di cui sopra.In effetti io a Kakà voglio proprio bene perchè ha indebolito il Milan andandosene.

  16. David, hai già aderito alla campagna di Telelombardia 'Kakà ti voglio bene'? Mi domandavo se ci potesse essere un muraiolo a quel livello, forse ho avuto la risposta.

  17. infatti paperogha, ho scritto "per ora"…:)

  18. Tasaril, mi sono espresso male, volevo scrivere prime 4 di mondiali ed europei, mi è rimasto sulla tastiera. Del tutto legittimo criticare Lippi per gli errori (giganteschi) della Confederation, ma quasi sempre si esce fuori tema.

  19. Marcopress, Del Bosque ha vinto due champions e due campionati in 4 anni a Madrid.Il mondiale non lo ha mai giocato, quindi impossibile averlo vinto.solo per la precisione 🙂

  20. Non capisco la teoria delle prime 4, cmq mi sembra contraddittoria dato che la Spagna tra le prime 4 c'è arrivata e noi no. Poi lo dici tu stesso, loro non hanno neanche sbagliato partita, solo le occasioni e cmq solo x 90°.Noi in questa competizioni in 3 partite abbiamo fatto schifo x 2 e mezzo e, come ti ho scritto prima, siamo stati trattati come un Cipro qualsiasi. Così come non mi sembra corretto dire "Lippi ha vinto il mondiale solo x fortuna e la dimostrazione è la Confederation", non mi sembra neanche corretto non evidenziare gli ENORMI errori commessi da Lippi dal suo ritorno fino alla partita col Brasile.

  21. marcopressinfatti non mi risulta che il calcio spagnolo ed in particolare una qualche squadra allenata da del bosque siano stati recentemente travolti da scandali..

  22. Insomma, classe e dignità…Axel, francamente è il primo milanista che fa un'affermazione simile: sarà il paziente zero?

  23. jeremy, poracci i cugini, come stanno messi…noi abbiamo retto con classe e dignità per 18 anni, questi dopo due sole stagioni sono già in analisi…

  24. @Jeremy: vi abbiamo attaccato i nostri peggiori difetti, l'Italia ormai è nostra!muahahahahah

  25. Tasaril, non sono contento se perde l'Italia. Se non entri almeno nelle prime 4, tutte le eliminazioni sono uguali. In Spagna scrivono "fracaso", che vuol dire fallimento. Succede di perdere (anche con gli Usa, gran bella squadra, la Spagna non ha sbagliato partita, ha sbagliato le occasioni) senza che necessariamente l'allenatore sia un mafioso del calcio, un raccomandato, un cretino, un arrogante. E Del Bosque non è arrivato 4 volte in finale di Champions e, per ora, non ha vinto un mondiale.

  26. David, la tua opinione è fondamentale, altrochè: interventi come i tuoi sono essenziali, soprattutto per fare delle distinzioni. Comunque non pensavo che tra i milanisti ci fosse qualcuno con la sindrome d'accerchiamento, tipica dei nerazzurri. Stanno davvero cambiando i tempi….Tutta colpa dell'Inter, comunque e sempre!!!

  27. Provocazione inutile, una partita storta può capitare (soprattutto alla Spagna).L'Italia su 3 partite ha giocato bene solo il secondo tempo con gli Usa ed in parte il secondo tempo con l'Egitto. In ogni caso, con gli Usa, nonostante in 10 ci siamo salvati con 2 tiri da fuori, con l'Egitto purtroppo la nostra prima punta era Iaquinta e non si può pretendere che Iaquinta da "attaccante generoso" si trasformi in goleador, quindi si è perso.Poi è arrivato il Brasile e ci ha trattato come in genere noi trattiamo (trattavamo) Cipro e San Marino, 3 gol, 2 pali e secondo tempo preso come una sgambata serale.Poi se tu sei contento così e non noti le differenze tra l'eliminazione dell'Italia e quella della Spagna, auguro a tutte le squadre che tifi e che tiferai di essere come l'Italia della Confederation.

  28. jeremy, c'è da dre che certi ragionamenti oggi sono (ahimè) alquanto diffusi…quando le merendine erano più buone non ce ne importava un accidente se Cabrini, Rossi e Scirea giocavano nella Juve o Rivera e Prati nel Milan, quando indossavano la maglia azzurra erano i nostri eroi e basta…

  29. Mi sono espresso male dicendo "ci sentiamo obbligati", intendevo che dentro di noi siamo giustamente portati a tifare per il nostro paese, ma che va fatto con criterio, parlando in senso sportivo…Tutti siamo campanilisti, anche voi lo siete rispondendomi in un certo modo, non esiste l'obiettività, è assurdo che una persona sia obiettiva se tifa per una squadra… leggete meglio il commento invece di pensare solo alle vostre squadre.. ho detto che la nazionale gioca da schifo e che non mi rappresenta calcisticamente, oltre ad avere un c.t. incompetente… INOLTRE (ho scritto prima "senza dimenticare che.." intendendo "inoltre") non sento di condividere il mio tifo per l'Italia con juventini e interisti che, vivendo solo di invidia, non hanno alcun rispetto per una squadra importante, sfottendola e attaccandola a ripetizione oltre ogni limite, proprio come molti di voi hanno fatto… e questa è la prima e ultima risposta che do, perchè non ne vale la pena perdere tempo e pazienza con chi non rispetta le opinioni altrui…se poi vi fa comodo attaccarmi per sentirvi degli italiani doc fate voi, io non rispondo perchè ho già detto quello che penso, senza aver fatto nulla di male. Buona giornata a tutti.

  30. Ritornando al calcio giocato la Spagna ha perso con gli Usa perché la allena Lippi, all'ala destra c'è Pepe e mancava Balotelli?

  31. Straw, piu che corretto: perfetto!!!! Dopotutto si torna sempre al "teorema delle piatrelle" di campatelliana memoria….. :-))) Comunque con lo stesso ragionamento la Juventus dovrebbe essere protetta dal WWF perche ha dato piu campioni del mondo all'Italia nella storia che il resto delle squadre messe assieme? Ognuno porta acqua al proprio mulino….

  32. Mah, sarà, io di tedeschi nei ristoranti istriani e della Dalmazia del nord non ne ho visti poi tanti; avrò beccato quelli più cisti…I triestini hanno un brutto carattere? Verissimo, siamo chiusi, diffidenti, burberi, irascibili, ovviamente con delle eccezioni (non il sottoscritto che ha un bel carattere di m… alla triestina). Verissimo anche che i friCULani ci chiamino triesticoli, e chiamare un triestino "friulano" è un offesa quasi (quasi…) pari che chiamarlo "slavo"; noi siamo giuliani e non friulani così come i ravennati non sono emiliani bensì romagnoli; dopodichè uno dei cognomi più diffusi a Trieste è Furlan, fino al 1700 in città si parlava il friulano ed una marea di cognomi finiscono in -ich palesando una probabile origine balcanica; a sottolineare magari che tutto 'sto senso di appartenenza ad una patria (a Trieste il vecchio MSI prendeva un'alta percentuale di voti inferiore solo a Bolzano) e questo campanilismo con Udine ed il Friuli fa' un po' sorridere; purtroppo con tutti gli avvenimenti del Novecento da queste parti c'è stato ben poco da ridere.

  33. @David, tento di riassumere il tuo pensiero: quando il Milan vinceva e l'Inter faceva cagare e i media tutti sottolineavano come l'Inter facesse effettivamente cagare, tu tifavi la nazionale…ora che l'Inter vince e il Milan fa cagare e, più o meno, tutti sottolineano come effettivamente il Milan faccia cagare, tu non tifi più la nazionale in quanto ritieni che sarebbe più corretto, da parte dell'intera popolazione italica, sottolineare come in realtà sia sempre e comunque l'Inter a far cagare…corretto ?

  34. David "si pensa che, essendo italiani, si è obbligati a tifare per la propria Nazionale"si pensa chi?se tu non lo pensi non tifarla, chi ti dice niente..però è la motivazione che adduci per non farlo che non la capisco.. che c'entra il milan con la nazionale?

  35. @Jeremy: ecco, appunto…@David: non è che fra un po' anche il Milan diventa "discriminato politicamente" come Oleguer?!…

  36. Il discorso è molto semplice: si pensa che, essendo italiani, si è obbligati a tifare per la propria Nazionale, ma troppo spesso ci si dimentica che parliamo di un gioco e che, come tale, possiamo scegliere chi ci piace più o meno. E' ovvio che nel cuore sento l'appartenenza al mio paese, ma se questo calcisticamente non mi rappresenta, non posso che tifare per chi dà un'espressione calcistica di mio gusto. Chi gioca meglio di Brasile o Spagna? (purtroppo ci sta che chi gioca meglio non vinca se difende con poca attenzione e l'avversario gioca con 10 difensori, vero team USA?) E' difficile attualmente dare risposta a questa domanda. Il fatto è che l'Italia gioca un calcio pessimo, di puro stampo juventino, a dispetto della presenza milanista ormai vecchia e poco produttiva, dove corsa, difesa e contropiede (mal eseguiti tutti recentemente) sono il pane quotidiano. Lippi è un grande motivatore, ma tatticamente e tecnicamente è un allenatore degno di Napoli e Cesena, che con la Juve si è fatto un nome grazie alla Triade e al doping e, pur avendo fallito all'Inter (ma tutti lo dimenticano perchè fa comodo), pensa che sia un vincente perchè ha vinto un mondiale dove le coincidenze più strane si sono verificate facendoci gioire, facendo così della sua arroganza il marchio di fabbrica; d'altronde se lo fa quell'incompetente di Mourinho, che addirittura molti trovano simpatico, può farlo anche lui. Senza dimenticare il fatto che, da milanista, non tiferò mai per questa nazionale, perchè in Italia il Milan, che negli ultimi 20 anni ha portato il maggior numero di trofei di marca mondiale ed europea, è la squadra più attaccata da tutti, anche dalla stessa attuale proprietà e management, e allo stesso modo da questo blog che, tramite il suo Direttore, non esita mezzo secondo ad attaccare Galliani e Berlusconi senza troppo spesso farne il nome, non appena si parla di una qualunque notizia marginale. Dunque perchè dovrei sentire di appartenere a questa Italia? In fin dei conti si parla di sport, giusto? Perchè devo tifare Valentino perchè vince su una moto giapponese, o Schumacher perchè vince su una macchina italiana, se l'Italia diventa il pretesto per salire sul carro del vincitore? Il popolo italiota, costituente la maggior parte del totale, è questo.

  37. Avendo amici udinesi e triestini so che in generale si vogliono "tanto bene". Uno in particolare, friulano di un paese vicino Udine, li chiama "triesticoli". Ma sono le solite cazzate stereotipate: i triestini che conosco sono fortissimi e per nulla cacacazzo. Si vive di luoghi comuni: a me nessuno mi prende per calabrese finche non mi incazzo….

  38. Krug, si vede che io ho avuto più fortuna. Ho già detto di come i nomi italiani ci siano da prima dell'esplosione del turismo, che l'italiano spenda meno del tedesco è ridicolo, nella vecchia Jugoslavia i turisti italiani si contavano sulle dita di una mano perchè eran tutti tedeschi o olandesi eppure le spiagge e i ristoranti non si chiamavano Cruijff o Bundesbank.I nomi italiani c'erano, ci sono e ci saranno perchè comunque quelle zone sono intrise di italianità e il cittadino medio non è interessato a cancellare tutto.Poi, certo, in Croazia ci sono anche quelli che sentono la rivalità coi paesi confinanti (ma perchè, Olanda e Germania?! Francia e Inghilterra?!…l'ho detto che le zone confinanti sono sempre calde e i croati sono già incazzati di natura…), gli ultras che allo stadio fan la caccia all'italiano, e il becero nazionalista che disprezza il turista straniero che pur gli porta soldi (metà dei veneziani sarebbe da prendere a calci in culo…), ma se vi limitate a questo mi sa che non sapete cosa significhi l'odio tra due popoli.Come dici tu l'italiano spesso confonde il biasimo per la sua maleducazione con l'odio per il suo popolo (dopo decenni di vacanze in Grecia e Croazia posso dire che agosto è il mese peggiore: arrivano gli italiani e i bagni dei campeggi sono invivibili, le strade impraticabili, etc…).Le situazioni sono varie, in varie zone e per vari motivi (alla frontiera del nord i poliziotti ti trattano male, al sud ti fermano per chiacchierare di Boban). Io ritengo che quelle siano terre italiane tolteci ingiustamente (ma la colpa è anche degli italiani: han perso la partita, non potevano pretendere che l'arbitro omologasse lo 0-0 a tavolino. Se Mussolini avesse vinto quella guerra insulsa, credete che avrebbe restituito Albania e Grecia?!…la storia la fanno i vincitori, sennò l'Italia dovrebbe rivendicare mezza Eurasia perchè ai tempi dell'Impero romano, etc., etc…), ma oggi purtroppo sono croate. Bisogna ricordare il passato per non commettere gli stessi errori e non per portare avanti i rancori. Fortunatamente le persone che incontro la pensano più o meno come me, e non perchè me lo dicono ma perche me lo dimostrano coi fatti.Che volete che vi dica, io mi godo questa pace e mi spiace che altri non riescano a fare altrettanto…p.s.: a Milano che Croato sia sinonimo di ottuso non l'ho mai sentito, forse ti confondi con crucchi, che sono i tedeschi. Se poi ci basiamo sui racconti, a Milano i triestini sono famosi per esser dei gran cagacazzo dal brutto carattere. Tipico il racconto del triestino emigrato: "son tornato a Trieste dopo tanti anni, ho chiesto l'indicazione per una via ad un passante e mi ha risposto di comprarmi una cartina…"Ma se ci basiamo sui racconti e sui luoghi comuni, fra un po' arriviamo alle barzellette sui carabinieri…p.p.s.: non vedo l'ora di arrivare a Rab quest'estate e raccontare a Marino che i suoi genitori gli han dato quel nome per attirare i turisti italiani…..




Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: