Trentamila pentiti

Le grandi ed inutilissime domande di Indiscreto, in stile Voyager: l’appassionato di sport esiste? Intendiamo una persona in grado di capire l’importanza di un evento anche se non riguarda la propria disciplina preferita. Non riusciamo infatti a toglierci dalla testa l’analisi fatta di recente su Superbasket da Stefano Valenti, riguardante il mercoledì sera della finale di Champions League fra Barcellona e Manchester United. In pratica Benetton Treviso-La Fortezza Bologna, gara cinque dei quarti dei playoff trasmessa su Sky Sport 2 ed iniziata alle 20 (tre quarti d’ora prima), in prossimità del fischio d’inizio dell’Olimpico ha visto crollare da 40mila a poche migliaia i suoi spettatori, per poi risalire lentamente e letteralmente schizzare in concomitanza dell’intervallo del calcio: 110.676 il picco toccato alle 21 e 42. Il bello è che quando le squadre di Guardiola e Ferguson hanno ripreso a giocare, al Palaverde mancavano ben 8 minuti: visti, secondo l’Auditel, da circa 70mila spettatori. Nostra considerazione grossolana: trentamila persone genericamente interessate allo sport hanno preferito vedere la fase decisiva di una partita di basket, in contrasto con la scelta effettuata fino a pochi minuti prima, per il semplice fatto che hanno avuto la possibilità di fare un confronto. Qui non si vuole dire che il basket sia sempre meglio del calcio (noi, per dire, abbiamo seguito in maniera talebana solo Barcellona-Manchester United), ma che la distribuzione di interesse fra i vari sport può avvenire solo se questi sport vengono fatti vedere. In questo senso il digitale terrestre dà qualche speranza, a patto che almeno RaiSport e SportItalia rimangano free. Speranze flebili, perchè la vera tivù che crea i miti è quella generalista: Valentino Rossi solo pay (in passato il motomondiale lo è stato, tornando subito sui suoi passi) sarebbe mediaticamente poca cosa, pensando al fatto che decine di milioni di italiani non hanno mai visto un game di Federer.

Annunci

  1. Ma quella su dahlia è una notizia o un'indiscrezione??Perchè nei forum (play.it ed endzone) si parla di questo blog come fonte… poi qua leggo che la fonte sarebbero i forum… e allora qualcosa non mi torna!!:-)(peraltro so che è difficile… ma il mio sogno sarebbe diventare finalmente "europei" e poter vedere la varsione nornale di ESPN america, altro che dalie-tv!)

  2. Gia questa è una buona notizia. Il problema di Raisport è che non si conoscono bene gli orari (si vive alla giornata). In questo è utile Roberto nel suo blog, dove allerta i visitatori delle sue performance in telecronaca.

  3. In attesa del ritorno di Roberto da Orlando (o da LA, sempre che la serie vada ad oltranza) e di una sua risposta, rimango anche io alle voci che probabilmente avete già sentito: cioè che quelli che sta trattando Dahlia sarebbero diritti su altre partite rispetto a quelle trasmesse da RaiSport…

  4. Sono d'accordo. Era una voce di mercato e Vick è sempre un grandissimo.

  5. Sui forum di http://www.playitusa.com e di http://www.endzone.it puoi trovare tutto quello che cerchi. :DLe ultime voci della RAI (parole di Valerio Iafrate) dicevano che comunque il football sulla RAI era confermato, ma in queste ultime settimane è uscita questa voce che sta creando un po' di subbuglio…jeremy: non credo che Vick vada a Buffalo, Edwards è giovane, talentuoso, ha doti da leader (è stato lui a voler Owens in squadra) ed era il preferito di Bill Walsh, ora deve fare il definitivo passo in avanti ma tra i problemi di Buffalo non c'è il QB. E comunque credo che Vick, quando verrà reintegrato nella lega, si dovrà fare un po' di anonimato dietro le quinte (alla fine almeno uno che gli offrirà l'occasione di redimersi ci sarà).

  6. Chiederò a Roberto Gotta, della NFL possibile su Dahlia non sapevo…alla fine l'appassionato nel 2009 riesce sempre ad organizzarsi, ma lo spettatore occasionale?

  7. angyair mi dici qualche sito. Qua c'era pure Gotta, diretto interessato in quanto voce tecnica del Football in Rai. Sarebbe una gran cosa. Tralaltro sono in fermento perche forse Vick va a Buffalo, quando esce dal carcere.

  8. credo il caso rossi sia paradigmatico di come funziona lo sport sulla tv generalista: si individua un interesse crescente verso uno sport (già ai tempi di Biaggi si vedevano molti piu' fan delle due ruote rispetto a qualche anno prima), si individua un futuro possibile fenomeno che possa catalizzare le masse (in questo caso Rossi) e si sfrutta il potenziale commerciale giocando molto sugli "eroi di casa" (faccio un esempio: su Eurosport si parlava molto meno all'epoca del dualismo Biaggi-Rossi rispetto a Italia1). Difatti avrei discrete speranze che un po' di NBA torni in chiaro prossimamente se le prestazioni di Bargnani cresceranno regolarmente. Visto che questa è la logica, pero', l'appassionato di sport non puo' che essere pay.

  9. Nei forum italiani sul football, in questi giorni (come pure l'anno scorso quandi si sparse la voce che Sky mollava l'NFL), c'è un gran fermento perché gira la voce che una non ben definita emittente (gli indizi portano a dahlia TV sul ddt) stia per raggiungere un accordo con l'NFL per trasmettere 5 partite la settimana! Lei ne sa niente? :DPer fortuna che per noi malati c'è il GamePass, però potrebbe essere qualcosa d'interessante (anche se pur sempre pay…).




Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: