Operazione Zingaro Avido

Continuiamo a ricevere mail più incredibili dello spamming tipo ‘I’m the son of the former Prime Minister of Nigeria…’. Di due tipi: richiesta di chiarimenti per cose che scrive la Settimana Sportiva (non ci lavoriamo più da sette mesi e ci pentiamo di averlo fatto a suo tempo, per giunta gratuitamente, fidandoci di promesse cialtrone) attuale e lamentele perchè di fatto non abbiamo parlato dello scudetto dell’Inter se non sul piano del cazzeggio. La risposta è una sola: rispettiamo il marketing e sappiamo che si vende di più nel bene che nel male (i giorni post vittorie di Mondiali, Champions e scudetti per i giornali sportivi sono una festa), ma non dovendo convincere nessuno ad andare in edicola, districarsi fra gormiti e riviste di tatuaggi, per finalmente arrivare al caro vecchio quotidiano, possiamo passare oltre. Chi non è d’accordo riceverà via mail la raccolta dei pezzi di Gianfelice Facchetti o di quelli stereo di Severgnini. Però vogliamo davvero parlare di Inter, per sottolineare su vari media la sottile ed elegante operazione ‘Ibra zingaro avido’. Non occorre essere Raiola (o Moggi, per la precisione) per indignarsi ascoltando servizi soprattutto televisivi in cui lo svedese ‘avrebbe già firmato’ indifferentemente con Barcellona o Real Madrid (stesso autore, in due giorni diversi) o leggere Vecchioni che dalla sua poltrona imbottita di biglietti omaggio morattiani lo definisce con classe ‘Bocca di Rosa’. Come già per Kakà ai tempi del City, lo schema del mercenario che chiede sempre di più fa presa sul popolo: al di là della ovvia considerazione che si potrebbe fargli rispettare il contratto (!!!) e che tutti a questo mondo ci riteniamo sottovalutati, uno dei tre schemi dell’Inter insieme a Julio Cesar e a Maicon potrebbe davvero andarsene ed il terreno va quindi preparato con cura. Il solito Moratti, insomma, ma con due fortune: la Fiat intesa come potere di condizionamento politico è al tramonto e sta cercando di morire insieme a Chrysler ed Opel (senza pagarle! Marchionne genio…), mentre Berlusconi non può più rimediare cash agli errori suoi e di chi gli perde 70 milioni all’anno.

Advertisements

  1. mah, speriamo…ho letto questo e mi sono un attimo preoccupato (fonte calciomercato.com h 12.05)”Torna in dubbio il futuro dell’attaccante del Twente, Arnautovic che sembrava già dell’Inter. L’agente Fifa Alberto Faccini ha dichiarato ai microfoni di radio Centro Suono Sport: Ci sa dire se Arnautovic ha firmato con l’Inter? “In realtà dovrebbe andare in un’altra squadra, non si parla più di Inter e Genoa, da ciò che risulta oggi, poi seguiamo l’evolversi delle trattative. Il giocatore è ancora disponibile, però ci sono dei contatti con una società importante, che non è italiana, la situazione è questa, oltretutto il prezzo di Arnautovic è aumentato a 12-15 milioni. In questo frangente diventa difficile per le squadre accaparrarselo, quando subentrano società così potenti”. E’ l’intervento di questa grande società che ha fatto desistere l’Inter e il Genoa? “In realtà il giocatore ha sempre dichiarato di non voler andare a Genova, c’era la volontà di confrontarsi con un club di fascia alta, questo si, aspettiamo l’evolversi delle trattative”.

  2. In realtà arrivano conferme da ogni dove, non ultimo Moratti.Dovrebbe essere cosa fatta.Come direbbe il direttore “manca solo la firma”! 😀

  3. l’acquisto di Arnautovic non sembra ancora cosa fatta(aihmè), sarebbe un gran bel colpo…comunque non dimentichiamoci che l’anno scorso l’Inter ha bruciato tutti (Real Madrid in primis) per Coutinho, classe 92, che potrà giocare in nerazzurro dal 2010.

  4. tra l’altro visto che parlate di attaccanti dell’Inter che ne dite dell’acquisto di Arnautovic? Secondo me è un gran bel colpo e (faccio un complimento) non da solito calciomercato nerazzurro.

  5. Gareth: sì, era il Dukla.L’ha rifatto altre due volte quel tiro al volo: in Italia-Malta (ok, Malta…) e Inter-Amburgo, un tiro al volo all’incrocio, sullo 0-0, a dieci dalla fine, in contemporanea con il fischio dell’arbitro, che ha annullato per un rigore a favore.Non era molle, il problema era che pesava 60 kg., non poteva andare al corpo a corpo: o anticipava o, spesso, sui cross si metteva in fondo sperando che la palla sorvolasse tutti o venisse “ciccata” dai difensori.

  6. che la verità stia nel mezzo? Io ricordo di Altobelli una notevole seconda giovinezza in nazionale, quando tirava la carretta nelle qualificazioni.

  7. straw e gareth, due posizioni più o meno opposte… Il bello del calcio..

  8. su Altobelli non sono d’accordo, lo ritengo molto sopravvalutato… buona tecnica, bello a vedersi ma molle come un fico e discontinuo alla ennesima potenza…una sfilza di capionati da 11-14 gol non sono esattamente materiale da leggenda. Diciamo che la mia opinione è anche influenzata dal fatto che Spillo sia venuto dopo Bonimba che per me era Dio in terra.

  9. Jeffbuckley, Altobelli è stato un centravanti mostruoso (altro che Cruz… come si possono fare certi paragoni?), mi divertivo un casino a vederlo a S. Siro. Un suo gol al volo contro una squadra cecoslovacca (Dukla?) rimane tra le cose più belle che ho visto fare a un interista su un campo di calcio. Soprattutto ricordo una partita con la Roma, la becera curva Nord (ma come fate a sopportarla?) lo ha fischiato al primo errore e ha continuato ad inveire fino al primo gol… risultato, 4-1, tripletta e assist per Muraro se non ricordo male!

  10. Cyd, perfettamente d’accordo: ma lui questo viene a fare.Per ora hai tolto Crespo per Milito e hai tolto Figo per Motta: sempre agli ottavi esci, ma non mi sembra ci si perda.

  11. Chitarrella, altobelli secondo me è stato un centravanti un po’ sottovalutato (anche perchè quella Inter…) ma ti garantisco che anche lui in certe partite ti faceva venire voglia di entrare in campo con un bastone, vuoi che ti ripeta qualcuno degli insulti che si sentivano a s.siro…? Milito non è uno che porta via spazio agli altri, con Balo e/o Ibra convivrebbe benissimo in un 442. Comunque per fare campionato e CL 4 attaccanti di livello ci vogliono eccome, e io credo che lo speciale insisterà per avere Drogba

  12. @nick: l’importante è che faccia la 4° punta e non tolga spazio al Mario, poi va bene tutto. E l’importante è che non rinnovino a Figo, Crespo e compagnia pietosa andante.

  13. A parte che Milito sa fare anche (e bene) la seconda punta, ma ripeto…non è meglio lui degli ultimi Crespo e Cruz?No, perchè il punto è tutto lì.

  14. Spiegatemi un secondo: Ibra obbliga il Mario a fare il guardalinee e Milito (che a 30 anni vale un centesimo del Mario) farebbe il centravanti con Ibra che si defila? O magari vedremo un tridente con Ibra in mezzo e i due centravanti a fare i guardalinee… ancora più inquietante.@campatelli: calcolando quelli in uscita e con Thiago e Milito, l’Inter si è rafforzata per il campionato (per la champions ci rivediamo a marzo). La Juve non so. A me le distanze sembrano aumentare. Però magari con Cannavaro e Conte in panchina (pardon, senza Ranieri) si vince facile lo scudo.

  15. 1. Nessun interista di normale cervello auspica che Ibra se ne vada. Se proprio lui se ne vuole andare, che porti un acquirente ben danaroso, faccia sganciare il centello, e Branca/Oriali (brividi) trovino due acquisti che insieme facciano rimpiangere poco il nasone. Se resta, sfancula il pubblico, sfancula i compagni, sfancula l’allenatore, e segna 21 gol giocando come quest’anno, io gli stendo un tappeto rosso. Mi sono rotto dei generosi Zamorano…2. La storia di Ivan.fab (iniziare la rifondazione, la squadra ha mostrato che più di così non può fare, …) mi inquieta parecchio, spero che tu non sia interista. Più di così non può fare? intendi dire più 4 (vogliamo dire 3? uguale) scudetti in fila? L’unica scusa per giustificare una frase così è che tu abbia 65 anni, e abbia visto di persona la Grande Inter andare in sudamerica a vincere l’intercontinentale quando ancora era una cosa seria. Altrimenti, per favore, ripensa a Tramezzani, Angelo Orlando, i fratelli Paganin, Andrea Seno (potrei andare avanti per ore…), chiedi scusa e ringrazia il cielo!

  16. E vabbè Eltopo…torniamo al solito discorso: Materazzi ha vinto più di Maradona.(Intanto Preziosi in tv ufficializza Acquafresca al Genoa e Motta e Milito all’Inter. Ah, Campa…quella di Motta dietro le punte è grandiosa, quasi meglio di quella dei 25 milioni. Smettila di leggere la Gazzetta! 🙂 )

  17. Campa, 70% lo trovo esagerato, 40%,mi sembra più rispondente al vero, ma è comunque tanto.Ai posteri l’ardua sentenza.

  18. se si usa la parola “vincere” ronaldo qua non ha vinto un cazzo, quest’altro 3 scudetti..

  19. Clinter ti seguo…però contesto lo stesso il rapporto di forza. Ronaldo vinceva da solo (ma nel vero senso della parola), Ibra no.Capitolo Milito: viene esattamente per sostituire Crespo e (o, visto che pare che rinnoverà) Cruz. I “non meno di 25 milioni” non so da dove te li sei inventati, ma visto che Quaresma l’abbiamo pagato 40 (o 70? o 130? Fra le tante balle non ricordo più l’ultima!)…

  20. Clinter…quando io pochi giorni fa ho detto che Ibra è il 70% se non di più della squadra, mi hanno scambiato per pazzo eretico…Non è solo finalizzatore, è creatore di gioco, uomo assist, è tutto….quante partite sono state risolte da solo quest’anno dallo svedese?Palermo Inter, partita da zero a zero, ha deciso di vincerla e ci è riuscito…e come questa tante altre…IHo cercato di far capire che se togli Ibra e metti un Etoo, un Drogba oppure lo stesso Milito, forse la musica non è la stessa perchè comunque per segnare hanno più bisogno del gioco corale di squadre, che francamente nell’Inter di quest’anno è quasi sempre mancato…Però Cydella dice che è tranquillo…pure Ranieri domenica era tranquillo e si è visto che fine ha fatto sor tranquillo 😀

  21. Nick, figurati se non ho amato il primo Ronaldo. Devastante. la squadra era fatta da 4 brocchi in difesa, palla a Ronaldo e ci pensava lui. Ma è proprio quì il punto. Ronaldo giocava praticamente da solo, era un gran finalizzatore, partendo anche da lontano. Ibra è sicuramente meno finalizzatore, ma fa ‘giocare’, mi perdonino i non interisti e anche qualche interista, molto di più i compagni e fa ‘salire’, che non è una pirlata alla Caressa, la squadra. E poi, per dirla tutta, valore a parte, Ibra vuol andare via e lo dice, parla di nuovi stimoli, nuove opportunitità, il ‘Gran Traditore’, s’è pappato lo stpendio, non per colpa sua,ovvio, per tre anni e al quinto s’è inventato dissapori con il tecnico. Figurarsi, qualunque allenatore gli avrebbe baciato il culo per tenerlo in squadra. Non pretendo di aver ragione, ma se Ibra se ne va, mala tempora currunt(non mi ricordi il futuro, Gareth, soccorrimi un’altra volta).

  22. Nick:può anche essere come dici tu…ma non credo che Milito sia il classico giocatore da utilizzare quando vuoi recuperare o a partita in corso…se poi sarà preso per rimpiazzare Cruz e Crespo ok…però pagare un rincalzo non meno di 25 milioni di euro mi sembra un pò tanto…Non credo che i problemi dell’Inter quest’anno, se ne ha avuti, siano stati in attacco…Probabile invece che manchi un vero rifinitore dietro la punta…non so se possa essere Motta però.

  23. (Non vi viene il dubbio che Milito non venga per giocare titolare inamovibile? No, eh?)

  24. Clinter…le mezze misure no?Fra “una pippa” e “il miglior Ronaldo” ci sono TUTTI i giocatori della storia del calcio.Ibra è un fenomeno vero, una bestia rara, sicuramente il miglior giocatore della Serie A da due anni a questa parte….ma il miglior Ronaldo no.Semplicemente! 🙂

  25. Ecco, questo, ‘nemico’ mio, è un rilievo che condivido. I due soggetti amano occupare lo stesso spazio in campo, non è escluso che uno dei motivi del mestro di Ibra sia proprio questo. Ma tanto son convinto che, se appena potrà, se ne andrà. Dico solo che, se vuole andare, bisogna solo dirgli grazie, per quanto offerto, e lasciarlo andare. Ovvio che parlo da tifoso, il suo stipendio non l’ho pagato io.

  26. Vabbè Ibra è una pippa, aspettiamo Aguero, Torres, Drogba, o chi volete voi e poi stiamo a vedere.Voglio ridere, per non piangere, se va davvero in una delle grandi europee.Comunque, sono opinioni eh!

  27. @Clinter: ma certo che Ibra è fortissimo…le immagini del campionato arrivano a casa mia senza strane interferenze…Ibra è cresciuto ogni anno da quando è in Italia…all’inizio inquadrava forse poco la porta…ma adesso è un centravanti vero…ma è anche il regista, il rifinitore, insomma è i 3/4 di una squadra…Domanda per tutti:ammettiamo che l’anno prossimo resti…cosa che credo difficile ma può accadere, se già è a questi livelli di scogl….., come credete possa migliorare la situazione con un centravanti come Milito?L’argentino (fortissimo) sa fare “solo gol”…per cui lo devi mettere attaccante in mezzo…questo gioco forza toglierà da quel posto Ibra…che credo difficilmente accetterà di indietreggiare o segnare meno gol…Ibra ormai è la prima donna dell’Inter…

  28. Sì…ti dimentichi il miglior Kakà.Probabilmente perchè in Italia non si vede da due stagioni.Battute a parte, premesso che io sto con Ibra…ma paragonarlo a Ronaldo…

  29. Rok, se vuoi una compagna con le fattezze della pin-up devi mettere in conto che cercino di portartela via o che lei ambisca a qualcosa di meglio di te(impersonale, sia chiaro). Con Vieri e Ronaldo abbiamo vinto una Coppa del Nonno, con lo Zingaro 3 campionati.Campa, Ibra, in C.L., ha giocato nel deserto a Liverpool, nel ritorno ha sbagliato due gol per questioni millimetriche e a Manchester ha rischiato di darci almeno un’illusione. E’ il resto della squadra che non è all’altezza delle migliori in Europa. Comunque credo che persino tu sia d’accordo nel dire che lo svedese sia, di gran lunga, il miglior giocatore dell’Inter. In Italia è secondo solo al miglior Kakà, ma forse mi dimentico qualcuno.

  30. Il Ronaldo mezzo rotto che vinse il campionato del mondo, lontano parente del primo, vero, Ronaldo, era sicuramente piu’ forte di Ibra. Lo dimostra il fatto che Ronaldo l’acquirente lo trovo’ e lo impose, mentre non mi sembra che ci sia la coda di acquirenti per lo zingaro.Un vero campione fa diventare piu’ bravi anche i compagni di squadra, invece Ibra mostra la tendenza a fare il deserto attorno a se’. Anche paragonato a Balotelli o Cruz (ma pure Altobelli), Ibra mostra dei limiti. I primi due raramente sbagliano soli davanti al portiere ed i primi tre non mostra(va)no differenze di rendimento fra partite facili ed incontri di cartello, tanto per rimarcare i noti problemi dello zingaro.

  31. “Neanche il miglior Ronaldo(quello che ora è in Brasile) ci ha mai fatto vedere le giocate di Ibra, che ha cantato sulla tre quarti ed ha portato la croce in area”… cosa odono le mie orecchie?! Il paragone Ibra-Ronaldo 97/98?!Dane, puoi difenderlo anche te Ronaldo in questo caso…

  32. concordo con clinter e temo di dover concordare con ivan.fab. ho già detto che attaccarsi in maniera morbosa ai giocatori è una cazzata, lasciamolo fare ai boss della curva, quelli che hanno libero accesso ad appiano e si beano del fatto di dare del tu ai giocatori. quelli che vengono da noi hanno ben mollato altre squadre, e in certi casi si pensa che per un gerrard o lampard o messi, cioè gente che nelle loro squadre sono i re e stanno da Dio, venire all’inter dovrebbe essere il massimo… E allora è normale che anche i nostri a un certo punto vogliano andare da un’altra parte… Soprattutto se gli acquisti previsti al momento sono Milito e Motta, due ottimi giocatori che però dubito ci faranno fare un grande salto di qualità. Su Milito però c’è da dire una cosa. Anch’io l’ho visto poco ma mi sembra uno che segna e gioca in modo intelligente; difende la palla e fa salire la squadra (per certi versi è simile a cruz e a crespo) e quindi, secondo me, sarebbe il partner ideale per balotelli. Due centravanti che possono convivere, altruista e concreto il primo, più egoista e fantasioso il secondo. Ammesso però che sia questa la strategia della società….

  33. Ibra all’Inter non vuole più stare…nel secondo anno juventino, da gennaio in poi, iniziò a giocare in maniera irritante appositamente …perchè voleva forse andare già via…Se rimane, lo farà controvoglia…con il muso che gli cade a terra…Non so se sia davvero una questione di soldi…spero di no perchè davvero sarebbe mortificante…guadagna già 12 milioni netti l’anno (sponsor esclusi) e se ne spilla altri 2 cosa fa??Forse davvero ambisce al Pallone d’oro…ed allora desidera andare in una squadra che fa mediamente un cammino in Champions più lungo di quello solito dell’Inter…In realtà se questo accade è probabilmente perchè lui che ne è il giocatore più rappresentativo, in quelle occasioni diventa sempre ectoplasma.

  34. adesso mi pare che si stia un po’ esagerando. Ibra avrà pure tirato la carretta ma paragonarlo al ronaldo del 97 è quantomeno ridicolo.piuttosto, vorrei sapere dal Direttore cosa dovrebbe pensare un “normale” tifoso interista di ibrahimovic, che prima fa gestacci mai visti su un campo di calcio, poi fa il malmostoso, infine si incazza con i compagni che -a suo dire- non gli passano bene il pallone. a me sembra di essere tornato ai tempi bui di bobone vieri. gran mercenario anche quello, ma senza dubbio più simpatico.

  35. Certo che il ‘tifoso’, trasversalmente parlando, è veramente una ‘bestia rara’. Ibra stava alla Juve; ha deciso di venire all’Inter, forse già prima di calciopoli, il che sarebbe peggio, o forse per non andare in ‘B’. Sta di fa fatto che noi ‘bauscia’ abbiamo difeso il suo diritto di andare dove volesse, ora scopriamo che è un mercenario ‘traditore’ perchè ha deciso di tentare di raggiungere più alti destini. Cazzo un pò di coerenza; ringraziamolo, piuttosto di averci, finalmente, fatto vedere giocate di gran classe. Ma dico siamo ciechi? Neanche il miglior Ronaldo(quello che ora e in Brasile) ci ha mai fatto vederele giocate di Ibra, che ha cantato sulla tre quarti ed ha portato la croce in area. Dice: ha un brutto carattere, litiga con i compagni, litiga con il pubblico. Bene, giochiamo con 11 Zanetti, gli vorremo un gran bene, ma non vinceremo una cippa. Non so se Monti sia il megafono di Moratti, ma è certo che l'”Operazione Zingaro Avido” trova terreno fertile negli animi dei tifosi più superficiali e ,soprattutto, nei tifosi, giornalisti o meno, avversari che non vedono l’ora che ci priviamo dell’unico vero fuoriclasse. Come noi del resto ci faremmo una pippa goduriosissima se Gesù consigliasse a Kakà di approdare verso altri lidi. I credenti fra noi non possono nemmanco pregare una qualche divinità, chè lo Zingaro decide da solo.

  36. Nella mia visione spregiudicata del calcio vendere Ibra (anche se in realtà nessuno offre le cifre di cui si parla) è il male minore per rifondare una squadra che così com’è non può ambire a più di quello che gia ottiene. E allora tanto vale vendere quelli all’apice e ripartire coi giovani.Monti e tutta la serie di giornalisti vicini “oll’opinione” (ahhaha) del presidente prima dei mal di pancia di Ibra dovrebbero interrogarsi sulle strategie di mercato dei collaboratori del simpattico petroliere. Se hai 9 attaccanti sotto contratto e un cumulo di centrocampisti sempre rotti vai a comprare un centravanti di 30 anni e un centrocampista reduce da 1.500 infortuni? In un certo senso Ibra lo capisco pure.

  37. Ovvia la lettura degli articoli che preparano la plebe all’addio di Ibra, ma questo caso e’ ben diverso da quello di Kaka’. Ceri gestacci il brasiliano non li ha ancora fatti. Neanche Ronaldo, che pure fece di tutto per andarsene, scese cosi’ in basso. La situazione la vedo troppo difficile da giudicare. Sia tenersi Ibra che darlo via sono entrambe scommesse dagli esiti incerti. Anche perche’ il miglior Ibra non vale il miglior Kaka’. A parte cio’, l’articolo di Vecchioni l’ho trovato davvero bello.

  38. Già, è vero, la Settimana Sportiva esiste ancora… Giusto che al direttore non freghi più una cippa o giù di lì, però ho notato che on line hanno ancora il Muro del calcio, con gli interventi di Olivari e di tutti i lettori di Indiscreto.

  39. tipo l’articolo di Fabio Monti (il megafono presidenziale) sul Corriere lunedì?

  40. Meno male Direttore, dopo l’intemerata su Ancelotti e l’apologia di Seedorf inziziavo a pensare che il cattivone fosse sempre e solo il Cavaliere…

  41. Direttore, a proposito di “schemi mediatici” alcuni siti riportano una confidenza (aridaje) fatta da Berlusconi a “un commensale parecchio addentro agli affari rossoneri” a margine di “una cena organizzata a Lesmo, vicino Arcore, per raccogliere fondi per la campagna elettorale del candidato alla guida della Provincia di Milano”: in caso di offerta congrua, il Milan non potrebbe dire di no alla cessione di Kakà.Solo un sito cita la fonte, ossia il Giorno. Sul sito del quotidiano, però, nessun riferimento. Mi sarei aspettato che diventasse la notizia del giorno, tra conferme e smentite, invece nulla (nemmeno da Marca e AS!).E’ una bufala o c’è qualche passaggio che mi sfugge?




Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: