Il metodo Zoppo

La storia di Giuseppe Zoppo, arrestato questa mattina dalla Guardia di finanza di Busto Arsizio, permette una volta tanto di dare nomi e cognomi a personaggi denunciati da calciatori sul lastrico ma quasi mai perseguiti e nemmeno messi alla berlina dal’immobile AIC (che pensa alle vacanze di Natale più di Oldoini e Neri Parenti messi insieme). Il presidente della Pro Patria (dal luglio 2008), che sta facendo benissimo in prima divisione, è accusato di bancarotta fraudolenta. E fin qua siamo a storie di ordinaria imprenditoria italiana, in un contesto culturale cialtrone che dimentica che Tanzi ha creato all’Italia danni finanziari pari a milioni di furti nelle case (poi in galera non ci sono né Tanzi nè i piccoli ladri, perchè siamo un paese giusto). In concreto Zoppo non ha pagato i calciatori né i debiti della società, dando il meglio di sè nell’ultimo trimestre dell’anno passato. Sottraendo, nel vero senso dell’espressione, denaro dalle casse sociali: abbonamenti, sponsor, incassi vari, addirittura conferimenti relativi all’acquisizione di quote del capitale. Inoltre Zoppo, che chi conosce la serie C sa non essere un caso isolato, si è esibito anche in fatturazioni farlocche, mancati versamenti di ritenute d’acconto e Iva ed altre cose che non siamo riusciti a seguire. Ci piace però ricordare l’intervista televisiva in cui solo qualche mese fa l’imprenditore campano parlava di un nuovo stadio di calcio a Busto Arsizio, da inserire in un’area di centri commerciali e di attività che facessero vivere la struttura tutta la settimana. Cose già sentite, da manager onestissimi.

Advertisements

  1. ceccotoccamiprova1

    COMMENTO

  2. indiscreto2000

    prova numero uno di commento




Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: