Il Friuli che piace

di Stefano Olivari
1. Rinunciando a Cassano, soprattutto con una partita da giocare a Bari, Lippi ha dimostrato coraggio al di là delle discussioni sul valore del giocatore. Non rinunciando a valorizzare il tridente dell’Udinese, per la gioia di ‘uomo di calcio’ Leonardi (nel filone friulano rientra anche la convocazione di Motta, del quale la Roma potrà acquisire al massimo la comproprietà per 3,5 milioni di euro), ne ha invece mostrato meno. Le incrostazioni del passato rimangono. Passato?

2. Gli allenatori italiani sono i migliori del mondo, come fino a Calciopoli si diceva degli arbitri ed ai nostri tempi dei portieri. Peccato che nel mondo non la pensino così, visto che delle 92 nazionali di federazioni affiliate alla Fifa (in totale 208) che si sono affidate allo ‘straniero’ ben 11 abbiano scelto tecnici francesi, 8 brasiliani e 8 tedeschi, sette olandesi e sette portoghesi. Lodi a Capello e Trapattoni, ma non è che Hitzfeld o Haan abbiano avuto un’importanza inferiore nella storia del calcio.
3. Sul Corriere della Sera Galliani difende la tessera ‘Cuore rossonero’, dopo le prodezze a Napoli di alcuni ultras milanisti (superati nella corsa al peggio dal pubblico ‘medio’ della fazione opposta). Con diversi buoni argomenti, primo fra tutti il fatto che sia meglio l’identificazione che l’anonimato, mentre in prospettiva ci sarà l’eliminazione del biglietto cartaceo. Cosa che renderà più difficile ai padroni delle curve (nel caso specifico la ‘ndrangheta, come spiegato dallo stesso Corsera qualche giorno addietro) la gestione dei biglietti. Poi arrestare i delinquenti spetta alle forze dell’ordine e condannarli ai magistrati, ma ci asteniamo dai soliti discorsi alla commissario Betti.
4. Riteniamo un miracolo, al di là dell’efficienza dei servizi segreti di alcuni stati, che nel cosiddetto Occidente non si sia mai verificato un grande attentato durante una manifestazione sportiva. Per questo non stupisce che il campionato indiano di cricket (Ipl) si giochi quest’anno in…Sudafrica (!!!) ufficialmente per motivi di ordine pubblico, ma in realtà per precise minacce terroristiche (fondamentalisti islamici) ricevute dagli atleti (per quanto metà dei giocatori di cricket abbia la pancia) stranieri e dalle squadre di Andhra Pradesh (regione al 90% indù) e Karnataka (divisioni meno nette, forte anche la presenza cristiana). La seconda stagione di questa lega (8 squadre), che partirà il 18 aprile, sembrava dovesse essere giocata in Inghilterra: gli sponsor, in particolare la Sony, premevano per questa soluzione, ma gli ex colonizzatori hanno voluto evitarsi la presenza di qualche fanatico in più di quelli già presenti. Dio salvi la Regina, ma anche Seb Coe.
Annunci

  1. @Dane: agenzia interinale?nomi, cognomi, e agenti di riferimento, please.sennò è solo spargere merda gratuitamente.se poi qualcuno vuole farsi un’idea senza (o forse con piu’) preconcetti del Novo Mondo post-Farsopoli dei procuratori sportivi, si faccia una googolata cercando la “Pentagon”, oppure vada a vedere quale lavoro svolga il figlio di Pantaleo Corvino Ds della florentia viola.E per rimanere al tema “Il Barese che non piace”, qualcuno vada a chiedere di Cassano a Bogliasco una mattina qualsiasi prima di mezzogiorno. consiglio di premunirsi di seggiola e pranzo al sacco.

  2. Charlie, al di là del fatto che come dice Axel Lippi può permettersi tutto (ancora più che nell’era Moggi…) del 70% non ha parlato nessuno, semmai è il contrario: il 70% sono convocazioni utili alla causa, il resto è interesse privato.Bearzot vinse il Mondiale (provocazione) con 11 titolari e 11 “accompagnatori”. Ecco, diciamo che gli “accompagnatori” di Lippi sono indicati dall’agenzia internale di riferimento…

  3. allora, io ammetto che forse ho insistito troppo sul povero Bocchetti e che il vero scandalo era Pepe sì, Cassano no (a mia discolpa dico che però Lippi ha dei precedenti, quindi è legittimo sospettare di lui, anche considerato che non ha mai rinnegato certe amicizie ma tant’è, un po’ di mea culpa lo faccio)non approvo però chi dice “perchè lippi dovrebbe rischiare di perdere il prestigio acquisito col mondiale?”credo infatti che in Italia, se vinci a certi livelli, ti viene perdonato tuttoBearzot dopo l’82 fallì la qualificazione per l’Europeo 84 e sbagliò molto nel mondiale 86 ma nessuno oggi glielo rinfaccia, resterà sempre un mito (anche giustamente)insomma, sarà una mia impressione ma se Lippi domani in conferenza stampa facesse l’elogio della pedofilia troverebbe molti che gli darebbero ragioneperciò scusate ma di guru infallibili mi basta e mi avanza quello che allena la mia squadra (il vate di Setubal)

  4. Sì Dane, ma infatti io non penso (ingenuo sì, ma non fino a questi livelli…) che sia tutto lindo e pulito, ormai l’abbiamo capito e non lo si può ignorare, ma ciò che emerge da questo post è che dietro al 70 per cento delle convocazioni lippiane ci sia qualcosa che ha poco o nulla a che fare con scelte tecniche. Mi pare troppo “complottistico”, e io mi illudo che non sia sempre così, altrimenti non avrebbe più senso appassionarsi a questo sport. Anche perché, ripeto, sarebbe un rischio troppo grosso per Lippi e per il calcio italiano buttare al vento un Mondiale solo per compiacere interessi di dirigenti e squadre neppure di primo piano. Ci sarà anche troppa Udinese in Nazionale, sicuramente qualcuno meglio di Pepe in giro c’è (anche se ieri…. “ha fatto bene”!), ma non potrebbe essere uno dei tanti “pallini da CT”? Come, chessò, Casiraghi che durante la prima parte della gestione Sacchi non era titolare nella Lazio, segnava 3-4 gol all’anno ed era pedina inamovibile della Nazionale? Di Natale qualcosa di buono in azzurro ha combinato, a Cipro, dove si meritava di perdere, ha vinto la partita da solo, durante la gestione Donadoni ha fatto prestazioni importanti e gol pesanti. Quagliarella due anni fa entrò in squadra a furor di popolo (era alla Samp) e vi esordì con due gol da cineteca, oggi continua a far bene col club e quindi la convocazione tutto sommato ci sta (al contrario di quella di Iaquinta, ad esempio), visti anche i tanti infortuni, poi per quanto mi riguarda, figurati, io punterei su Gilardino-Rossi-Pazzini-Acquafresca-Floccari-Balotelli… Su Cassano ho le mie idee, credo che la sua presunta maturazione sia un po’ costruita ad arte e dietro la facciata non siano tutte rose e fiori, e credo anche che all’Europeo abbia avuto una chance grossa come una casa e se la sia giocata malissimo, non tirando praticamente mai in porta e facendo opera di sacrificio, cioè un lavoro che da lui nessuno può seriamente pretendere, perché se metti Cassano e ti fa quelle cose è come giocare in dieci.

  5. Charlie, come giustamente fai notare tu Bocchetti (che infatti non ho capito cosa c’entri col discorso…) in nazionale non è uno scandalo (anzi, forse addirittura una necessità).Ma che tutta l’Udinese vada in nazionale a scapito di Cassano qualche dubbio lo lascia.Poi per carità, molti dicono che “la mafia ti dà quello che lo Stato non dà” e Pepe col Montenegro “si è mosso bene”. Insomma, Bocchetti ci sta, Pepe no e solo i cretini o gli ingenui non la capiscono. Poi, certo, il Direttore è un insopportabile dietrologo…p.s.: tanto per rinvangare la memoria: Oddo in quota Gea fece parte dall’inizio della prima Nazionale di Lippi. Poi revocò per un certo periodo la procura alla Gea e “misteriosamente” uscì dal giro della nazionale qualche mese, per rientraci una volta rimessa la procura nelle mani della Gea.Sì, lo sappiamo, Oddo è sempre stato un giocatore molto discontinuo…

  6. Davvero, è raccapricciante constatare come ci sia la tendenza a vedere del marcio in tutto…Nemmeno un Hitchcock in forma smagliante riuscirebbe a fare le ipotesi che molti di voi scrivono su questa o quella convocazione…Ma la spiegazione data alla convocazione di Bocchetti è da guinness davvero, complimenti…Piuttosto che constatare come Lippi stia in tutti i modi cercando di trovare dei centrali che possano non dico emulare Cannavaro e Materazzi del Mondiale, ma per lo meno fare parte del gruppo, si pensa a tutt’altro.La coppia centrale dell’Inter è straniera,quella della Juve non era disponibile per intero (Legrottaglie fuori),il Milan in mezzo ha Maldini,Bocchetti è uno dei 3 centrali della squadra quarta in classifica,non c’è molto altro in giro…ecco perchè forse ha convocato un calciatore che sta comunque facendo bene…Vi meritavate Donadoni che ha mandato in campo contro l’Olanda un centrale (Materazzi) che aveva combinato sciagure negli ultimi 2 mesi interisti e le ha confermate tutte nella prima partita del recente europeo…Non si può sempre pensare male di tutto e tutti:io preferisco propendere per l’ipotesi di stato confusionale di Donadoni quando ha scelto sempre in quella partita (2 errori gravi in un colpo solo), di levare DeRossi per far spazio ad Ambrosini,piuttosto che una sua scelta dettata dal fatto che è un uomo Milan e quindi caldeggiava gli uomini di quella squadra…sarebbe ridicolo solo ipotizzarla una considerazione del genere.

  7. Ok ragazzi, io sarò forse un po’ ingenuo, ma non è che qui si esageri un po’ con la dietrologia? Cioè sembra vi sia del marcio dietro ogni convocazione in azzurro… E io continuo a pensare che uno come Lippi, raggiunta una certa posizione, non abbia bisogno di scendere troppo a certi compromessi.. Voglio dire, capisco la fedeltà ai pretoriani campioni del mondo e il legame discutibile con Cannavaro, ma rischiare di farsi sbattere fuori dai Mondiali per soddisfare le aspettative di un Leonardi qualsiasi convocando i suoi protetti mi sembra un po’ troppo forzato. Poi, vabbè, secondo me Bocchetti la Nazionale la meritava, sarò forse un po’ di parte ma sta facendo un campionato monstre, certo meglio lui di un Legrottaglie o di un Bonera.

  8. La seconda che hai detto Axel ma è inutile insistere: parli con gente che venderebbe la madre per una coppa, figuriamoci l’anima.Se domani scoprissero che Lippi usava i ritiri della nazionale come base per un giro di droga o che Ciaomarcello fosse il mandante dei due aerei sulle torri gemelle ti direbbero comunque “eh, ma come si fa a discutere l’allenatore campione del mondo”.Nudi alla meta, soprattutto se una maglia vale meno di una touche…

  9. di tutti i citati l’unico che fosse Gea di sicuro era Materazzi, che arrivò all’Inter nel 2001 (3 anni prima di Mancini) e non proveniva da Formello (ma dal Perugia)se qualcuno ha notizie diverse lo dica sennò è solo spargere merda gratuitamente

  10. caro Axel, se Quaresma si fosse rivelato un campione, invece che un bidone, il nome del suo procuratore non sarebbe interessato a nessuno, se non per intitolargli qualche via.cosi’ come non suscito’ sdegno e scalpore in nessuno, ai tempi della transumanza Formello-Pinetina, il fatto che i vari Mancini Veron Materazzi Mihajlovic Stankovic fossero tutti, casualmente, sotto l’ala protettrice di mamma Gea. che vi devo dire. speriamo tutti nell’arrivo di un ex-interista in nazionale, e magicamente ogni lobby e conflitto di interessi sparira’ magicamente…

  11. quindi il fine giustifica i mezzi?a ‘sto punto nemmeno ti chiedo cosa ne pensi di Moggi e Agricola

  12. Axel nessuna retorica. a chi parlava di show-room e negozio del padrone, beh una bella coppa del mondo in quella vetrina ci sta proprio bene. 🙂

  13. @Mario: mi sembra che tu stia prendendo gli attacchi a Lippi come attacchi alla Juventus in generaleio personalmente attacco solo il comportamento, che è lo stesso che Mourinho e Mendes hanno tenuto nell’operazione Quaresmase poi preferisci rifugiarti nella retorica di Calimero…

  14. beh certo. Se Quagliarella e’ in vendita (e interessa sempre a quella squadra con la maglia simile all’udinese) lo si gratiica con la convocazione in Nazionale. Ma cosi’ non si fa lievitare il suo prezzo?a volte mi immagino certa gente quella sera del 9 luglio, a vedersi la replica di Amici di Maria de Filippi, e poi andare a dormire con i tappi nelle orecchie e una pastiglia di Maalox.ognuno e’ libero di divertirsi come crede 😉

  15. oppure è in vendita, ma vista la squadra interessata (stessi colori dell’Udinese) non sarebbe bello alzare il prezzo…

  16. Bravo Dag, tanto più che visto l’attuale Pirlo e il tradizionale Montolivo…p.s.: ma forse D’Agostino non è in vendita, per il momento…

  17. ma se bisogna per forza far felice il sodale Leonardi, non si può convocare D’Agostino che è un signor centrocampista, invece di quella chiavica di Pepe?

  18. quando la finanza perquisisce la sede Gea nel 2006 trova dei documenti dove Marrucco viene citato come collaboratore(insieme a Pasquale Gallo e Massimo Brambati)tra l’altro si legge che la Gea si aspettava dei soldi da Marrucco per la collaborazione prestata per i giocatori Castorina, Ametrano e Gottardi, quindi lavoravano insieme in qualche modomica ho detto che deve essere giustiziato ma che lavorasse con o per la Gea è indubbio

  19. il buon Marrucco nel lontano 2001 tronca ogni rapporto con la gang Moggi, e come ricompensa 8 anni dopo un suo assistito riceve la convocazione in Nazionale.beh non fa una grinza.in effetti non capisco come sia stato possibile non convocare nesta o legrottaglie al suo posto

  20. googlando ho trovato delle news dove dicono che Marrucco è testimone della difesa nel processo Gea, cioè Moggi jr. & c. l'hanno chiamato affinché lui confermi che loro non ricorrevano a minacce ed altre manovre strane per ottenere le procurequindi Lippi ha fatto ancora la cosa giustacomunque Bocchetti (fonte: Gazzetta di lunedì) meritava l'azzurro anche perché domenica è stato insuperabile contro il fortissimo attacco dell'Udinese (sì, lo stesso appena convocato in blocco)perplimo sempre più

  21. Bocchetti e’ assistito da tale Fulvio Marrucco, testimone dell’accusa nel processo Gea.Lippi Lippi, certi sgarri non si fanno

  22. Chi è il procuratore di Bocchetti? Il puparo continua a muovere i fili? RaiolaLeonardiLippi tuti legati a…

  23. cooooosa?volete dire che Bocchetti non è da nazionale?perplimo

  24. “La moglie di Cesare deve essere al di sopra di ogni sospetto!”Se non lo è, un motivo ci sarà…..

  25. immagino che se Lippi avesse convocato il capocannoniere Di Vaio, qualcuno sarebbe andato subito a cercare chi fosse il suo procuratore.ahi ahi ahi Lucianone

  26. @ Straw: non fraintendermi, proprio perchè, in anni di svegliarini e cronache da Cialtronia, ho capito che le puttanata di tutti vengono coperte mi stupisce che “quella” cosa esca!Non mi interessa distinguere tra buoni e cattivi, ma evidenziare il meccanismo mediatico.Su Ronaldinho per ora nulla, a breve vedremo…

  27. Direttore, ma cosa sta dicendo?! Che Lippi usa la nazionale come show-room per il negozio del padrone?!… Ma no, dai…questo significa sfogare le prorie antipatie personali… 😀

  28. Massimo, ti prego…come riportato in anni di svegliarini e cronache da Cialtronia, si potrebbero riempire pagine di giornale con le puttanate fatte dai milanisti; il fatto è che i gioralisti tengono famiglia…

  29. @ Straw61: Adriano è l’unico giocatore di cui si è saputo essere arrivato ubriaco all’allenamento. Incapacità di proteggere i propri giocatori o è stato fatto apposta? Tra l’altro, lo ha scritto Cecere sulla Gazzetta…Stando ai “si dice” Maicon è un altro che se la spassa, ma è più bravo a gestirsi, mentre Adriano sembra sbattersene.

  30. ma ronaldinho fa come pollon?”Sembra talco ma non è, serve a darti l’allegria! Se la mangi o la respiri ti dà subito allegria!”

  31. su Adriano non sfugge mai nulla…a quando qualche scoop su colui che ha portato tanta “feliscità ed alegria” e ora sembra sparito nel nulla ?Su Lippi al peggio sembra non esserci limite…

  32. Direttore, non vorrai mica insinuare che la longa manus di Lucianone….PS Letto di Adriano e della sua (presunta) orgia? Altro che i padri di famiglia nostrani!




Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: