Black & Barry

di Flavio Suardi

Ci sono certe settimane nel corso di un anno che ci si affretta a definire particolari. E allora che dire di questa che va a cominciare proprio il 23 marzo? Ecco a voi: il 23 marzo compie 54 anni Moses Malone, hall of famer 2001 ed inserito nella lista dei migliori 50 giocatori Nba del primo cinquantennio della lega. Ne compie 36 Jason Kidd, due volte oro olimpico e prossimo ai 10.000 assist nella lega. Ne compie 49 il 24 marzo, l’ex varesino Larry Micheaux, in compagnia del milanese Jobey Thomas e del faro dei Toronto Raptors Chris Bosh. Mercoledì 25 tocca ad un idolo dei tifosi varesini, Charles Pittman (51). Con lui, avrebbe compiuto 47 anni anche Fernando Martin, se un pauroso incidente non se lo fosse portato via nel 1989 quando aveva alle spalle già una stagione Nba e tante annate nel Real Madrid. 47 anni li compie mercoledì anche Leon Wood, ex Varese e Caserta, oro alle Olimpiadi del 1984 con la nazionale Usa e ora uno dei più apprezzati arbitri Nba. 44 anni il 25 marzo anche per Avery Johnson, allenatore dei Dallas Mavericks fino all’anno scorso, oltre che playmaker campione Nba con San Antonio nel 1999. Auguri anche a Dale Davis, ex Indiana, Detroit e Portland, che il 25 marzo compie 40 anni. Tra i tanti auguri, uno speciale, davvero. Che Marco Belinelli, 23 anni mercoledì, trovi al più presto una squadra con un allenatore meno schizofrenico di Don Nelson…Giovedì tocca a John Stockton (47), inutile elencarne la carriera, basta andare davanti al Delta Center di Salt Lake City, per trovare un monumento che lo raffigura…Perdonate se rammentiamo ai tifosi napoletani che il 26 marzo compie 47 anni anche l’ormai insegnante texano Uwe Blab…43 anni il 27 marzo per l’ex virtussino Zarko Paspalj, che non va ricordato solo per quelle 12 partite ma anche per, tra le altre cose, due argenti olimpici, un titolo di campione del mondo, tre titoli europei e un bronzo continentale con la nazionale jugoslava. Chiusura in grande stile con il weekend. Sabato: Jerry Sloan (67) da 21 stagioni e oltre 1000 vittorie con Utah. Rick Barry (65), hall of famer del 1986 e inserito nei migliori 50 giocatori di tutti i tempi. 59 anni per Chuck Jura, per il quale il direttore di Indiscreto ha pianto, 48 per l’ex Lakers Byron Scott, coach of the year nel 2008, mentre l’ex reggino Sasha Volkov ne compie oggi 45. Per lui, tra l’altro, un titolo olimpico e uno europeo con l’ex URSS. Domenica 29: 65 anni per l’ex arbitro e candidato alla Hall of Fame FIBA Kostas Rigas, un anno in meno per il bicampione Nba con New York Walt Frazier. Di lui si ricordano i 36 punti con 19 assist in gara6 della finale del 1970, oltre al cappello portato alla Warren Beatty in Gangster Story (1967). Ci scuseranno Igor Rakocevic (31), il baffuto 42enne Ainars Bagatskis, l’ex centro di Pesaro Robert Archibald (29) e tutti quelli di cui ci siamo fatalmente dimenticati…
(in esclusiva per Indiscreto)
Advertisements

  1. zoleddu come tu certamente saprai le donne possono avere talenti che utilizzando soltanto gli occhi non scoprirai mai…

  2. @Zoleddu:penso che passò da Jimmy a Jason…ma non si fermò alla franchigia dei Mavs! Aiuto,sembra Novella 3000…

  3. …avrei capito per una del livello che ne so di beyoncè ma toni braxton??? cioè se me la ricordo bene bellina capello corto ma niente de ghè..nel senso niente per cui valga la pena rovinare uno spogliatoio…con tutte quelle cheerleaders a zompettarti intorno…ottima chicca cmq. allla fine chi la spunto? jimmy o giasone?

  4. @Zoleddu:Tarpley mandò in malora due edizioni dei Mavs…un vero fenomeno nel bene e nel male,ahiloro.I tre J’s furono rovinati da Toni Braxton(sic!):Kidd e Jackson si disputarono la femmina frantumando i delicati equilibri dello spogliatoio texano…Kidd,per 20′ di qualità,starebbe ancora benissimo in quel sistema:il Kidd del 2002 avrebbe fatto l’Oscar Robertson…

  5. Jimmy era forte ma proprio senza testa, tanto talento sprecato… dopo Dallas un costante declino e conseguente patetica discesa nell’anonimato. Dopo Los Angeles dov’è finito?

  6. @Simonele tre J ai mavs dovevano essere uno spettacolo dal vivo…penso che con un lungo appena decente(mi sa che tarpley era stato appena squalificato a vita..) e non popey jones avrebbero dato mattana a molti in quegli anni…poi certo jimmy non era proprio uno che giocava per la squadra..cmq la voglio sparare grossa: kidd ai knicks per gli ultimi due anni di carriera. con il sistema d’antoni lo vedrei alla grande..ancora oggi..che ne pensi?

  7. @Zoleddu:confermo le tue parole su J.Kidd. Sicuramente,nel post-Stockton, il più grande nel ruolo(sorry Steve…).Il Jason più incredibile è quello dell’arrivo ai Nets,ma ricorderò sempre alcune partite,da sbarbatello,coi Mavs di Jackson e Mashburn. Visionario.

  8. giasone se tutto va bene questa settimana festeggierà il quinto posto all time per recuperi e soprattutto terzo posto per assist smazzati a gara superando earving e a un centinaio dal secondo mark jackson…stockton inavvicinalbile..magre consolazioni per un grandissimo che non vincerà mai un anello che avrebbe sicuramente meritato…




Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: