Per sempre in aria

di Stefano Olivari

Ricordo sampdoriano di Nicola, il Francois Oman-Biyik della stagione 1997-98: poche presenze (6), condizioni fisiche precarie ed un rendimento impalpabile, lontano da quello dei giorni di gloria nel campionato francese o con la nazionale del Camerun: punto più alto lo storico gol di testa contro l’Argentina di Maradona, nella partita inaugurale del Mondiale 1990, ma presente anche a Usa ’94 (allenatore Michel, quattro anni prima era Nepomniachi) e a Francia ’98 (in panchina Le Roy). Adesso Oman Biyik ha 43 anni e da qualche stagione si è trasferito in Messico: prima per giocare nell’America (fra l’altro per un periodo insieme a Kalusha Bwalya, il campione zambiano che fece una tripletta all’Italia di Rocca all’Olimpiade di Seul: uno dei miracolati, in quanto non convocato, della tragedia aerea del 1993), ritirandosi nel 2005 con una partita di addio all’Azteca e poi per allenare. Attualmente vive nel Colima, piccolo stato dei 32 che formano il Messico, ed allena la squadra locale, il Palmeros, nella Segunda Division. Ma ovviamente sarà per sempre quel grande atleta che rimase in aria per un’eternità in quel pomeriggio di San Siro: superando di mezzo corpo Sensini, battendo un colpevole Pumpido e regalando al mondo la prima sorpresa di una delle edizioni meno emozionanti della Coppa. Si era alla metà del secondo tempo: pochi minuti prima era stato espulso il fratello André (Kana-Biyik, il cui figlio gioca attualmente da difensore nel Le Havre) e nel finale il cartellino rosso di Vautrot sarebbe stato mostrato anche a Massing, sempre per falli sullo scatenato Caniggia.
stefano@indiscreto.it
Annunci

  1. Gabriele Porri

    stefano, sicuro che kalusha non fosse convocato? io mi ricordo che sfuggì all’incidente aereo perché sarebbe arrivato dall’europa, ma forse ricordo male io eh

  2. Dane

    Diiinooo!….Roberrrtooo!….deeentro!…fuooori!….eeeeehhhhhh, peccaaaaaatooo, tutto molto bello!!!…p.s.: poi, come detto, dopo quell’infausta esperienza la tapina decise di fare delle scelte radicali per la propria vita…

  3. jeremy

    Se ti chiami Roberto è fatta, kalz: Roberto, Dino, Roberto, Dino, Roberto, Robertoooooo SIIIII!!! :-)))

  4. Tani

    kalz: delle due, l’una: o è stata la prima e l’ultima volta per te, o è stata una prestazione “alla Seedorf” nelle giornate si, che te lo ricordi nei dettagli a distanza di anni…:)

  5. kalz

    “Ha il problema di girarsi”… col cavolo! Ci siamo girati e rigirati senza nessun problema. Con tutta la stima per Pizzul, quella sera ha preso una topica.

  6. paolo

    di quella partita ricordo che mi misi, 13enne, con carta e penna davanti alla Tv: l’idea era di commentare tutte le partite di quel mondiale, ma mi fermai a quella… giornalista in erba (e non ne fumavo ancora ehhhh)@kalz: il “ehhhh giocano bene questi!” di Pizzul pare sia nato in riferimento alle vostre evoluzioni@federicocasotti: occhio a parlare di… falli dopo quanto letto da kalz

  7. Federico Casotti

    Il fallo di Massing su Caniggia entrò di diritto tra i 5 interventi più criminali nella storia della Coppa del Mondo…

  8. kalz

    @campatelli, proprio l’inno no, però quella famosa sera quando a un certo punto ho sentito la voce di Pizzul che diceva “Tutto molto bello” ammetto che è stata una gran bella soddisfazione.

  9. campatelli

    Kalz…direbbero nella capitale…”Gagliardo” :DTi andava tutto bene in quel periodo eh?Scommetto che se ci mettiamo ad indagare, viene fuori che l’inno composto appositamente per quel Mondiale “To Be Number One”…fu scritto pensando a te…vero?heheh scherzo 😉

  10. Dane

    Pare che dopo quell’estate sia entrata in un’organizzazione extraparlamentare di estrema sinistra. Presente agli incidenti di Genova, sospettata di aver taroccato le cartelle cliniche di Rivaldo, Emerson, Ronaldo e Dinho prima che arrivassero tra le mani del consulente sanitario di Bronzetti, risulta latitante da alcuni mesi, si dice per preparare un attentato a danni del Presidente del Consiglio.Tutto raccontato nella sua biografia di prossima uscita dal titolo “L’amica ritrovata”…

  11. jeffbuckley

    Grande Kalz…

  12. kalz

    Bei ricordi. Quella sera dell’8 giugno 1990 subito dopo la fine di Argentina-Camerun con il gol di Oman-Biyik sono andato a prendere una mia fiamma e siamo usciti a cena insieme per la prima volta. In corso Buenos Aires sono passate delle macchine con ragazzi africani che festeggiavano e al ristorante non servivano alcolici per motivi di sicurezza. E’vero, quel mondiale ha fatto schifo però io mi sono divertito parecchio lo stesso grazie alla mia fiamma. Il massimo è quando lo abbiamo fatto con il sottofondo della voce di Pizzul che entrava dalla finestra aperta. Stava facendo la telecronaca di Germania-Olanda, partita che mi sono perso per sempre, ma ne valeva la pena.Grazie Direttore per avermi fatto ritrovare il buon Oman-Biyik. Sa niente della mia fiamma di allora?




Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: