Tendenza dopodomani

1. Scommessa sull’assemblea dell’AIC di oggi: Sergio Campana, da 40 anni al vertice, sarà rieletto presidente. Demetrio Albertini, vicepresidente FIGC, sarà a vita l’uomo dei calciatori in federazione sperando di avere un giorno la grande opportunità (si oppone uno dei suoi ex club, non stiamo parlando di Padova, Atletico Madrid, Lazio, Atalanta e Barcellona). Damiano Tommasi è il successore stradesignato da Campana per il domani (con tendenza dopodomani), mentre dal punto di vista culturale il vero avversario risulta essere Leo Grosso. Da 27 anni vicepresidente, Grosso è il vero candidato della base dei calciatori: con lui al vertice i club che costringono, tramite ultras e minacce varie, a firmare liberatorie false avrebbero vita breve. Per questo rimarrà vicepresidente.
2. Chi sognava un Lippi alla Jacquet, genere ‘one and done’, si deve tenere un Lippi alla Lippi. Al di là del dispiacere di vederlo fare il simpatico su tutti i canali (anche nel tremendo special su Bocelli orchestrato da Fabio Fazio), ultimamente si sta preoccupando più della buona stampa che di ricreare il mitico gruppo. E siccome la stampa che conta risiede in poche città, che al forum organizzato dal Corsport si dicesse possibilista sul ritorno di Totti in azzurro era una certezza. Il declino, ma non troppo, di Cannavaro, gli infortuni di Buffon e Gattuso, lo scartamento ridotto di Pirlo hanno reso più facile il compito al c.t. che fa battere i rigori meglio di Donadoni, Vicini, Maldini e Sacchi.
3. Dicembre 2009. A volte con il rombo, a volte no, ma ormai 4-4-2. Invenzioni di un Ibrahimovic scazzato, se no tanta fatica nonostante la rosa più forte della concorrenza. Adriano spedito in Brasile dopo qualche tentativo di recuperare l’irrecuperabile, tanto per fare contento il presidente. Sostituzioni quasi solo per le punte, con Burdisso a volte inserito davanti alla difesa quando si è in vantaggio. Antipatia cercata quasi per gioco. Inarrestabile in campionato, singhiozzante in Champions. Magari sotto Natale, quando non c’è proprio niente da scrivere, Moratti potrà spiegare ad uno dei suoi tanti megafoni cosa avesse di meno Mancini rispetto a Mourinho, al netto dell’avversione dei prezzolati dal picchiato.
4. Dopo una vita passata con gioia a prendere freddo, qualche fastidio per l’introduzione insinuante di Caressa allo Juve-Milan di ieri sera. Un pippone del tipo ‘Qui piove e c’è un clima bestiale, mentre voi grazie a SKY siete a casa vostra sul divano. Che bello, ringraziateci!’. In Bundesliga, non nella prima divisione di Mauritius, il girone di andata si è appena chiuso con una media di 40.880 spettatori a partita (la serie A attuale viaggia sui 25mila, ed è considerato un grande risultato) con la punta straordinaria del Borussia Dortmund (72934 a partita). Record assoluto, mentre quello negativo risale incredibilmente al 1972-73 (era il calcio di Beckenbauer e Netzer…) con 16.856 biglietti a partita. E quindi? Il freddo è uguale, la televisione l’hanno inventata anche in Germania, la crisi economica riguarda tutti. Forse, come si evince anche da altri indicatori (ascolti di partite trasmesse in chiaro, merchandising, sponsorizzazioni, vendite di quotidiani sportivi), il calcio interessa meno di qualche anno fa. Molto di meno. Non si spiegherebbe altrimenti perché i campioni d’Italia giochino in uno stadio mezzo vuoto.
Stefano Olivari
stefano@indiscreto.it
(prossimo Svegliarino domani, verso le due)
Annunci

  1. Dane

    Ah, bèh, chiaramente io mi limitavo al lato tecnico del discorso sorvolando sull’imponderabile…..sono ateo, non arrivo alla religione figurati se mi spingo fino al paranormale… 😀

  2. Nick

    Mah DAne…sarà che di allenatori seduti sulla panchina di Inter “imbattibili” e “strafavorite” ne ho visti troppi, sarà che ricordo fior di personaggi (Trapattoni su tutti) dire cose tipo “uno scudetto all’Inter ne vale x altrove”, sarà che ho ben presente quello che succede alla prima sconfitta (o anche al primo pareggio)…ma di questa cosa non mi convincerete mai! 😀

  3. Dane

    Esatto Nick, per quello io dico che se Mourinho vince il campionato avrà dimostrato di non essere un cretino ma non di essere un genio. Dire che l’Inter vincerebbe anche con in panchina Flavia Vento è ovviamente una provocazione, ma è evidente che per il portoghese vincere il campionato sarà più facile che per Ranieri o Ancelotti. A volte leggo la formazione della Lazio con la quale Zeman (di cui NON sono un estimatore) arrivò secondo e mi chiedo cosa avrebbe potuto fare con la formazione di Sacchi… p.s.: non ho mai pensato che tu fossi polemico, era solo per dire che non intendevo con quella battuta riaprire la discussione ma semmai chiuderla con una risata… 😉

  4. Nick

    Ma io apposta ho parlato di obbiettivi e non di risultati…è chiaro che una serie A centrata col Sassuolo può valere un mondiale per club portato a casa dal Manchester…anche se entriamo nella pura metafisica.Comunque tranquillo, anche per me la modalità polemica è su off…

  5. Dane

    Nick, gli allenatori non si giudicano in base ai risultati ma in base alle premesse e ai mezzi coi quali vengono ottenuti: lo scudetto della stella di Liedholm vale 10 volte quello di Sacchi, se permetti. Comunque, stavo sdrammatizzando con una battuta… 😉

  6. Nick

    Dane, io sono sempre partito dalla premessa che due-tre mesi (allora) non erano sufficienti per giudicare nessuno…così come non lo sono 5 (oggi).Ma il mestiere dell’allenatore (e di chi gioca a calcio) è quello di raggiungere certi obbiettivi. Se con Julio Cesar centravanti porterà a casa scudetto e cl avrà avuto ragione lui, se con Ibrahimovic finirà quinto avrà avuto torto.Il calcio è molto più semplice di quanto lo facciamo…

  7. Dane

    @Campatelli: ho già detto in più di un’occasione che Lippi ha compiuto un capolavoro dal punto di vista gestionale, perchè pochi motivatori come lui (e Capello) sanno far rendere i giocatori più del loro effettivo valore. E’ ad esempio una lacuna di Ancelotti, che dal punto di vista tecnico-tattico da due giri di distacco agli altri due: altrimenti l’emiliano sarebbe il miglior allenatore di tutti i tempi (“provocazione”, lo preciso ad uso e consumo dei Pico de Paperis del forum).Ma l’avrei detto anche col rigore di Pirlo in tribuna e quello di Trezeguet all’incrocio, pertanto discorsi sulle simpatie non ne accetto, anche perchè non era il tema della discussione: la mia stima verso il Direttore resta immutata ma non mi preoccupo di contestarlo quando non son d’accordo. Sono rompiballe di natura, ma lo sono sempre e con tutti. A differenza di chi appena si trova in contrasto con Nesti, scappa sul forum di Rossi per parlare male di Carletto, poi viene bannato dal forum di Franco e allora vien qua a parlar male di Rossi, etc…Visto l’andazzo, mi aspettavo l’ennesimo esodo!…p.s.: mi sembrava avessimo convenuto di ignorarci a vicenda…@Nick: “morta qui” un par di palle: tu SEI un accanito sostenitore di Mourinho!… :-DFra un po’ gli perdonerai anche Julio Cesar centravanti… ;-)p.s.: ah, già, certo: i risultati… 😀

  8. spike

    meglio la lemonsoda. E vi cito due must delle mie parti:Ben Cola e gassosa Petrone!

  9. jeremy

    Ecco la Lemonsoda. Parliamone. Non credo esista al mondo una limonata piu buona. E non credo ci siano dei dubbi al riguardo. Ps. Cyd, pensa che io ho 29 anni: a 40 anni come sto???:-)))

  10. Stefano Olivari

    Oransoda Cantù…ma per me l’Oransoda non fa parte solo del passato, anche se è distribuita male…

  11. cydella

    Ma voi state male nel cervello 🙂 Amarcord delle bibite più astruse… ma quando arrivo a 40 anni, farò anche io così?

  12. Gargaroz

    @Direttorema un nostalgico come lei, cultore del basket che fu, non mi cita l’Oransoda!

  13. jeremy

    Gargaroz, la Spumador dovrebbe essere protetta dall’UNESCO in quanto produttrice della spuma per eccellenza. E mi pare che produca la Sanguinella. O la San benedetto?

  14. Gargaroz

    …la Sanguinella dovrebbe essere prodotta dalla Spumador…

  15. Angius63

    Ma state scherzando? L’aranciata (anzi la “spuma arancio”) del bar col pinguino sull’etichetta ed un dito di fondo melmoso non se la ricorda nessuno?




Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: