Esperanto Inter

Solo per segnalare una piccola grande gioia, dopo la conclusione del sondaggio sul Muro del Calcio. Notando con dispiacere la prevalenza, in certi giorni monopolistica, di discussioni sull’Inter avevamo domandato ai commentatori più attivi un parere sulla prospettiva di creare uno spazio dedicato ad ogni squadra da certe dimensioni in su. Domanda realistica ma fatta con la morte nel cuore, visto che non crediamo alle discussioni fra persone che si danno ragione a vicenda e che portano alla creazione di nicchie maniacali. Il risultato del sondaggio, che potete vedere anche nella spalla sinistra del sito, è stato chiarissimo: l’obamiano (una volta si sarebbe detto bulgaro)71% del dei lettori vuole che il Muro rimanga così com’è, spazio di confronto-scontro fra appassionati e anche tifosi di diverse tendenze accomunati da una certa cultura, visione dello sport ed educazione (onestamente i commenti cancellati, per volgarità manifesta o sottintesa, sono stati pochissimi: date un’occhiata a cosa c’è sui forum dei grandi quotidiani…). Insomma, esultiamo: è più probabile che nasca uno spazio per basket e atletica che uno per Roma o Lazio. Tornando al problema concreto, cosa si può fare per ridurre le discussioni a tema interista? Purtroppo niente, se anche molti lettori tifosi o simpatizzanti di altre squadre si mettono a commentare l’ultima uscita di Mourinho o la penultima scelta di Moratti. Prendiamo quindi l’Inter per quello che ormai è diventata: una sorta di esperanto che ci permette di dire la nostra anche su argomenti molto diversi da Adriano e Balotelli, non migliore di altre lingue ma solo di uso più comune. Basta aprire i giornali e seguire le trasmissioni tivù per rendersene conto. Come nelle lingue vere e proprie, nulla impedisce comunque di parlarne o impararne altre…

Stefano Olivari
stefano@indiscreto.it

Annunci

  1. gareth

    Dane: grazie per la segnalazione, peccato per la mattinata di lavoro persa, visto che finirò per passarla tutta nell’esplorare gli articoli arretrati!

  2. Dane

    Direttore, lasci pure la riunione e si goda la vita, che gli esperti di target fan solo perdere tempo e dandogli retta rischierebbe di dedicare Indiscreto alla Grande famiglia rossonera, al Gran Signore Moratti e al Del Piero ingiustamente ignorato da France Football.Come dice Clinter, ci affidiamo ai temi di discussione di volta in volta da Lei scelti: visto che siamo più o meno meno di 20 non avrebbe senso dividerci in 5 forum da 4 utenti.Se siamo ancora qua è perchè abbiamo fiducia in Lei e nella sua linea, se no dovremmo smettere di chiamarla Direttore… 😀

  3. Ivan.fab

    Io essendomi stufato di sentirmi dare del mopolizzatore sto tenendo per me quello che penso della mia squadra. Spero lo facciano anche altri interisti in modo che finalmente il muro del calcio avrà più varietà di argomenti. Non vedo l’ora di leggere i durissimi commenti che di solito i tifosi (ovviamente in incognito in realtà tifano Parma o sono neutrali) delle altre strisciate riservano alla loro squadra…

  4. clinter

    Sia come sia, tirrem innanz. Mi pare che il problema l’abbia risolto il Direttore, che, intelligentemente, propone quotidianamente spunti di discussione per tutti i gusti. In questo modo ognuno potrà esprimersi sugli argomenti che maggiormente lo interessano.

  5. Stefano Olivari

    Dane, per il rugby e altri sport veri sono ancora in riunione ma non escludo prima o poi di uscirne…Quanto alla nuova Settimana, direi che la linea è chiara (in sintesi, genere ForMen- Max-Gq): pubblicitariamente può funzionare, del resto peggio dello zero della versione precedente non può fare.

  6. Straw61

    clinter, il fatto è che l’Inter dell’era Moratti è una delle squadre più “entertaining” di tutti i tempi (che non vuol dire migliori, etc etc…meglio precisare per non sentirmi le lagne di milanisti e juventini)…altro che “effetto juve in B”, se mandassero l’Inter in B l’intero circo chiuderebbe baracca e burattini. Giusto per ribadire il concetto, ieri sera ho guardato 4 minuti di televisione: su RAI1 mi imbatto in un’intervista di Varriale a Lippi e l’Howard Cosell de noartri con faccia seriosa chiedeva al Marcello cosa ne pensasse delle ultime affermazioni su Mourinho circa l’inferiorità del nostro campionato rispetto a Premier e Liga, ovviamente nessuno dei due condivideva e Lippi sogghignando rimarcava come il nostro campionato fosse il più difficile in cui lavorare e “Mourinho se ne sta accorgendo…”, chiudo e riaccendo veso mezzanotte su SKY SPORT NEWS e mi appare il faccione di quel simpaticone di Compagnoni che scuotendo la testa pontificava su come fosse possibile che Adriano giocasse nel Brasile e non nell’Inter…

  7. Dane

    Direttore, a spiegarla ironicamente si potrebbe pensare che, essendo gli interisti la maggioranza bulgara, abbiamo bulgaramente risposto al sondaggio in modo da obbligare gli altri mattoni del Muro ad occuparsi di Inter. E se si trattasse di altra squadra, si metterebbe da parte l’ipocrisia a favore della dietrologia, individuando il tutto in un complotto (ben pagato) del vanitoso Moratti (che Dio solo sa quanto pagherebbe pur di apparire sempre e comunque in ogni discussione, orale o stampata…).Ma forse, più semplicemente, la terza squadra d’Italia dà più spunti delle prime due, e come vendetta per 20 anni di falli di Juliano e di “taci tu, che non hai vinto niente!” ci può anche stare.Ridicolo il ricorso alle nicchie e vale lo stesso per il rugby: c’è il Muro dello Sport che è già abbastanza deserto così, inutile fare il Muro del Rugby dove ci troveremmo in 3 o 4.Certo, ogni tanto si potrebbe ospitare qualche firma esterna, magari Duccio Fumero (Gareth, intanto che il Direttore si riunisce in briefing per valutare il target con l’ editor-manager prima di vagliare l’entry-level col copywhriter, puoi venire su rugby1823.blogosfere.it) che tra le altre cose, uscendo dla discorso tecnico, ha una visione dello sport e del mondo abbastanza simile a quella del Direttore, il che rispetterebbe anche la linea editoriale. Ma non sono il manager di nessuno e rifuggo l’atteggiamento da Mario Brega (“Ahòòòò!!!!!…..volemo de magna’!!!…VOLEMO DE MAGNAAAAA”’!!!!!……”), quindi se qualcuno vuol parlare di rugby vada sul forum Sport e scriva!…Comunque, la Nazionale di Mallet è messa male: i migliori sono in parabola discendente, gli eredi non sono all’altezza e in troppi ruoli chiave si manca di personalità. Gli ultimi due test-match provano che non sappiamo vincere nemmeno quando potremmo farlo…p.s.: Direttore, scusi la miopia, ma “cosa siamo diventati” lo abbiamo capito. Ora ci spiega cosa cazzo è diventata la nuova Settimana?! Mi pare uguale a prima, solo più brutta e scontata…

  8. Gargaroz

    clinter: secondo me se e quando l’Inter farà una stagione da quarto posto ne parlerete il triplo di adesso….

  9. clinter

    Bah! Questa che si parla solo di Inter mi sembra una situazone molto contingente. Sulla settimana si son lette pagine e pagine su Kakà e i milanisti del passato, pagine e pagine sulla crisi della Juve. Adesso qualche milanista latente e qualche patente han deciso che si parla troppo di Inter e si son ritirati sull’Aventino. Se l’attualità vede l’Inter in testa alla classifica è ovvio che, in un forum intitolato ‘Il muro del calcio’, questa squadra sia al centro del dibattito. In più, forse, siam diventati troppo educati; può essere che, per alcuni, la polemica virulenta sia più coivolgente e stimolante.

  10. gareth

    Si potrebbe fare un sondaggio relativo a 3 o 4 sport alternativi (non chiamiamoli “minori” per carità!) tra cui il rugby, e vedere come si collocano le preferenze dei vari muraioli. Ho la sensazione che più che gli appassionati sarebbe decisivo trovare un bravo collaboratore in grado di scrivere degli articoli stimolanti, magari anche con un taglio storico, ma forse sto sognando…

  11. Nick

    Ottimo, Stefano…così facendo non potrai ottenere altro risultato che un ulteriore aumento di qualità del blog e una sempre maggiore diversificazione dalla carta(ccia) stampata!

  12. Stefano Olivari

    Nick, eltopo71, cercherò nel mio piccolissimo di fare la mia parte parlandone il meno possibile…

  13. Stefano Olivari

    Gareth, creare lo spazio per il rugby mi piacerebbe e sarebbe facile. Ma meno facile sarebbe trovare dieci appassionati (purtroppo io non sono fra questi) in grado di animarlo ogni giorno. Lancio un sondaggio?

  14. Nick

    C’è da capirli, poverini…

  15. eltopo1971

    probabilmente il seguire solo le proprie squadre non dà loro abbastanza emozioni.. 😀

  16. Nick

    Appunto Diretto: il problema del forum è che dell’Inter parla chiunque, non che ci sono troppi interisti! 😀

  17. gareth

    “è più probabile che nasca uno spazio per basket e atletica che uno per Roma o Lazio”: c’è speranza per uno spazio sul rugby? Sulla Settimana Sportiva qualche bell’articolo era comparso, ed era anche nata un minimo di discussione nei commenti (OK, eravamo in 3 o 4, ma sai mai che con una maggiore visibilità nel blog…)Suggerirei di iniziare con una bella rievocazione di “that try”: http://www.youtube.com/watch?v=2IC0qFk1hl0




Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: